Zona industriale

L'area industriale è il luogo in cui numerose aziende e fabbriche hanno luogo per trasformare e / o fabbricare prodotti, queste aree sono per lo più separate dalle popolazioni dal grande rumore e dall'inquinamento che producono. Le zone industriali hanno una serie di vantaggi, poiché portano con sé fonti di occupazione per i cittadini di quella località e li aiutano a superare il proprio posto di lavoro, dato che i lavoratori hanno un aumento delle loro entrate, sebbene si debba notare che ha anche implicazioni sociali, poiché nelle zone industriali una città a forma di anello ha origine attorno ad essa e ha le sue caratteristiche socio-economiche.

Zona industriale

Il luogo in cui è stabilita la zona industriale deve disporre di servizi di base per essere in grado di produrre, come la fornitura di energia, trasporti, acqua, scarichi, accessibilità e terreni vuoti per qualsiasi espansione o adeguamento che l'azienda vuole fare, nonché un trattamento vicino alla comunità in cui si trova, assicurando che non sia influenzato dalle attività che svolge e mantenendo i margini di rischio.

Una zona industriale può essere intesa come un settore non centrale in cui convergono le industrie della regione, ovvero il luogo in cui sono installati i loro impianti di produzione. Queste aree hanno caratteristiche molto particolari, ad esempio hanno strade di accesso molto buone in modo che il carico possa essere gestito comodamente, possono anche avere un trattamento speciale nella raccolta dei rifiuti da parte del distretto, oltre ad altri vantaggi fiscali e di prezzo in servizi che li rendono attraenti per gli industriali.

Esistono diversi metodi per selezionare i siti, il più comune dei quali:

  • Un breve elenco di potenziali siti
  • Descrizione di ciascun sito in termini di debolezze ecologiche e socioculturali
  • Analisi della capacità di ciascun sito di assimilare gli impatti in termini di una serie comune di criteri per la prevenzione del degrado delle risorse naturali e socioculturali
  • Eliminazione di siti con gravi limiti ambientali
  • Descrizione, per i restanti siti, delle misure necessarie per evitare o mitigare gli impatti e rispettare le normative ambientali, compresa la considerazione della fattibilità tecnica e istituzionale, dell'affidabilità e dei costi a lungo termine;
  • Consultazione con le comunità interessate
  • Classificazione delle alternative e selezione del sito proposto.

A seconda delle normative applicabili in ciascun paese e della natura del settore, il processo di selezione del sito può essere effettuato nel contesto di una valutazione ambientale o come analisi più specifica, secondo la procedura di domanda di licenza o permesso.

Raccomandato

calcolatrice
2020
Convivencia
2020
cubismo
2020