Vuoto esistenziale

Il vuoto è inteso come assenza di materia all'interno di un dato contenitore o spazio; in altre parole, parla di ciò che manca di contenuto. La parola esistenziale, da parte sua, è legata all'esistenza dell'essere, in particolare dell'essere umano ; molto più in generale, è lo stato o l'atteggiamento vitale. Come sentimento, il vuoto impone all'individuo una serie di caratteristiche che potrebbero essere il prodotto di un certo squilibrio mentale o, se si verifica il suo sviluppo, farlo apparire. Quando il fattore esistenziale viene aggiunto a questa tabella, significa che, agendo insieme questi sintomi, la persona perde il significato della sua vita, della sua esistenza.

Vuoto esistenziale

Il vuoto, in alcuni casi, può essere uno dei modi in cui una persona elabora il dolore o la tristezza . In generale, si verifica come comportamenti come l'alienazione sociale, l'apatia, la noia, un sentimento di solitudine e disperazione, così come la distimia e, in casi molto più gravi, la depressione maggiore. In un contesto culturale, questa emozione ha una connotazione diversa. Nel mondo occidentale, d'altra parte, il vuoto è spesso correlato alla negatività e alle diagnosi psicologiche psichiche, come voi stessi e menzionate. In Oriente, tuttavia, questo è visto come uno stato di realizzazione, specialmente in quelli legati al buddismo e alle altre religioni dharmiche.

Il vuoto esistenziale può essere un sintomo di condizioni mediche di grandezza allarmante . In generale, si raccomanda alle persone con sintomi simili a quelli già menzionati, che cercano una consultazione con specialisti psicologici, come psicoterapeuti, psicologi e, se necessario, psichiatri.

Raccomandato

Ceppo batterico
2020
incesto
2020
ritorno
2020