volgare

Secondo la sua etimologia, la parola chabacano deriva dall'aggettivo spagnolo chabacano che significa " comune, volgare ". Durante la colonia, era considerato un linguaggio usato dalla gente di strada o "linguaggio della cucina". Questo lo fecero per distinguerlo dalla lingua parlata dalla classe benestante dell'epoca, il cosiddetto "educato, istruito", anche se molti dei primi a parlare questo dialetto provenivano da genitori di origini diverse, ad esempio da immigrati cinesi o di ufficiali spagnoli.

volgare

Storicamente, il dialetto dell'albicocca ha una vasta tradizione nelle Filippine, a causa della sua eredità ispanica, un prodotto del rapporto che esisteva tra gli abitanti di Zamboangueños e di madrelingua spagnola. In generale, nella lingua Chabacan la maggior parte delle parole deriva dallo spagnolo, tuttavia, la lingua filippina e le lingue locali, presentano una funzione rilevante nella struttura delle frasi e della grammatica, all'inizio le poche persone che parlavano Lo spagnolo e che vennero a vivere nel remoto Mindanao furono costretti a comunicare con gli indigeni che parlavano un numero infinito di dialetti, che erano molto difficili da imparare tutti allo stesso tempo.

È importante notare che questa lingua non appartiene esclusivamente alle Filippine, poiché esiste una piccola popolazione a nord di Sabah in Malesia dove si parla l'albicocca. Attualmente, ci sono circa 600.000 abitanti di questo dialetto nelle Filippine, dove la maggior parte si trova a Zamboangan e Basilan e anche in queste città la televisione e la radio sono trasmesse in albicocca.

Raccomandato

Efector
2020
abominevole
2020
vindicate
2020