Vetrate

Le vetrate, note anche come vetrate policrome, sono composizioni costituite da vetrate . Questi possono rappresentare qualsiasi scena o motivo, ma sono generalmente usati come decorazioni nelle chiese, dando vita ad alcune delle azioni più importanti viste nelle Scritture. Gli occhiali utilizzati, secondo il tradizionale processo artigianale, vengono estratti dal deserto; Successivamente vengono verniciati o ricoperti di smalti e, una volta disposti nella forma desiderata, verranno assemblati con barre di piombo . La parola è un prestito dal francese "vetrate", che a sua volta deriva dal latino "vitrum", con l'aggiunta del suffisso -ail.

Vetrate

Le vetrate erano già abbastanza comuni nelle chiese romaniche. Tuttavia, il suo picco è dato durante la predominanza dello stile gotico, quindi il suo uso è stato esteso e normalizzato. Questi avevano un aspetto simile a un mosaico e un gran numero di colori erano usati per rappresentare motivi religiosi, ad eccezione del nero e del grigio, perché erano usati nei contorni. Verso il XVI secolo, era disponibile qualsiasi vetro incolore, a cui venivano applicati gli smalti, come una tela . Nel 18 ° secolo, le vetrate di quel tempo sono scarse, poiché quasi tutte sono imitazioni di opere precedentemente eseguite.

Il processo di creazione delle vetrate era piuttosto sistematico, consistente nel tagliare un motivo, pigmentare i pezzi e cuocerli in forno . Il vetro è stato ottenuto dalla miscela di silice, potassa e calce; i pigmenti, d'altra parte, non sono altro che ossidi minerali. Questi, una volta terminati, dovevano servire come decorazione nelle chiese, di solito come finestre.

Raccomandato

Artículo Científico
2020
matematico
2020
faraone
2020