Utilità di deframmentazione dischi

Un Utilità di deframmentazione dischi è un programma che ripristina l'ordine sulla superficie del disco rigido o del disco rigido dei computer, risolvendo così il problema della frammentazione e ottenendo prestazioni ottimali su di essi.

Durante il processo di copia di un file, il sistema operativo del computer (in genere Windows) suddivide le informazioni e le distribuisce tra le unità di spazio più piccole in cui è suddiviso il disco, note come cluster .

Il problema è che il sistema copia i dati in sequenza nel primo cluster disponibile, quindi il contenuto del file è sparso sulla superficie del disco . Questo processo si chiama frammentazione .

L'utilità di deframmentazione dischi, per risolvere questo problema, copia i frammenti sparsi di un file in memoria e quindi cerca un posto libero per raggrupparli.

Se i dati sul disco sono frammentati, la testina di lettura di un disco rigido o di un'unità disco floppy deve attraversare una grande porzione della superficie del disco per completare la lettura di un file. In questo modo, il lavoro è eccessivamente lento. Le informazioni sono sparse e il sistema impiega molto tempo alla ricerca di tutti i frammenti che le formano.

Utilità di deframmentazione dischi

D'altra parte, su un'unità adeguatamente frammentata, il sistema può leggere più rapidamente i dati di un file, poiché sono disposti in modo contiguo e inoltre viene liberato spazio su disco, pertanto è conveniente utilizzare il deframmentatore.

L'uso del PC influenza notevolmente la frequenza ideale con cui deframmentare le unità disco. Se le applicazioni vengono disinstallate e installate frequentemente, dovrebbero essere eseguite almeno una volta al mese. Se i file vengono eliminati, copiati o spostati dal disco, dovranno anche essere ottimizzati spesso. Tuttavia, lo stesso deframmentatore del disco quando si esegue un'analisi, ci dice se è necessario o meno.

La schermata di deframmentazione mostra i dettagli delle operazioni sui file, quindi l'utente può controllare graficamente lo stato della deframmentazione del disco rigido.

Si osservano dati ottimizzati (cluster che sono stati copiati in una nuova posizione), dati scritti (cluster che vengono scritti su disco), cluster danneggiati (cluster non recuperabili e ai quali non è possibile accedere); dati immobili (per motivi di sicurezza, alcuni file non possono essere spostati); e lo spazio non deframmentato (questi cluster non sono stati copiati in un nuovo posizionamento).

Raccomandato

Battisti
2020
oligarchia
2020
locanda
2020