uniforme

Il latino aequanĭmis, equanime è un aggettivo che ti permette di nominare colui che ha equanimità . Questo termine, d'altra parte, si riferisce all'imparzialità del giudizio e all'eguaglianza e costanza della mente.

uniforme

La parola fiera è usata come aggettivo qualificato per designare quelle persone che sono equilibrate e che mantengono una posizione intermedia tra due poli, che non comprendono le differenze come esclusive, ma che riescono sempre a trovare cose positive su entrambi i lati, a formare un'unione equilibrata o una combinazione tra loro. Si può anche dire che qualcosa o un fenomeno è giusto fintanto che questa idea che cerca l'equilibrio e l'armonia è rispettata.

Una persona giusta è caratterizzata dal mantenimento della serenità prima delle varie reazioni che possono verificarsi in vari momenti della sua vita, cioè ha un carattere stabile sia per le avversità che per i momenti felici. La stessa persona deve sviluppare o presentare altre caratteristiche come tolleranza, pazienza, comprensione, serenità, tra gli altri, al fine di raggiungere questa caratteristica.

Tuttavia, l'equanimità è un tratto positivo dell'essere umano e, di conseguenza, della sua serenità, pace interiore ed equilibrio, l'essere umano ha una migliore comprensione e visione di tutte le situazioni che si presentano nel corso della sua vita, poiché in questo modo può fornire la migliore forma di risoluzione dei conflitti.

Il termine equo può essere usato come sinonimo di imparzialità, correttezza, neutralità, ragionevole, caratteristiche fondamentali che la persona che impartisce giustizia, nota come giudice, deve presentare per valutare attentamente ed esprimere un giudizio equo e imparziale. L'equità è la disposizione a riconoscere il diritto all'uguaglianza di ciascuna parte e a distribuire giustizia oggettiva, cioè a dare a ciascuno il proprio.

Attualmente, ci sono varie discipline fisiche e mentali come le filosofie che aiutano l'essere umano a raggiungere l'equanimità, per esempio: yoga, buddismo, ecc., Poiché oggi è molto difficile possedere questa caratteristica perché l'essere umano vive in costante stress. prodotto dai problemi economici e sociali che il mondo vive, i giorni frenetici che vive l'essere umano, tra le preoccupazioni o i problemi che l'individuo può sperimentare.

Tutto questo senza dimenticare anche che chiunque sia giusto avrà la capacità di non giudicare sconsideratamente nessuno, che avrà una libertà che darà loro nuove situazioni ed eviterà anche di essere controllato da qualcosa o qualcuno.

La legge, d'altra parte, costituisce l' ordine normativo che regola il comportamento degli esseri umani nella società e che si basa su ciò che è conforme alle regole. La legge fa appello all'equanimità e alla giustizia per risolvere i conflitti sociali.

In un giusto giudice, è colui che punisce i colpevoli per riparare il danno che hanno causato a una vittima mentre assolveva l'innocente. Questo tipo di fallimento ci consente di affermare che "la giustizia è stata fatta" nel caso (cioè, la giustizia è stata imposta dalla legge).

Un giornalista imparziale, ad esempio, è il comunicatore che, quando scrive un articolo o produce un rapporto, consulta diverse fonti e trasforma il suo lavoro in opinioni diverse. In questo modo, l'equità è garantita includendo punti di vista divergenti, poiché le informazioni non si concentrano su un'unica versione dei fatti in questione.

Raccomandato

Artículo Científico
2020
matematico
2020
faraone
2020