Tessuto protettivo

I tessuti protettivi sono quelli che si occupano di proteggere la pianta, esiliandola dall'esterno e da possibili attacchi esterni, sono tessuti che formano uno strato esterno sul vegetale per proteggere così la pianta da agenti esterni come essiccazione, pioggia o altri che potrebbero influire sul suo sviluppo. Il tessuto protettivo è anche noto come tegumento, formato da una serie di cellule che ricoprono il vegetale isolandolo dal terreno. Nelle radici delle piante questo tipo di tessuto è specializzato nella formazione di peli assorbenti che consentono alla pianta di acquisire acqua dal terreno ; Da parte sua, la foglia forma una sorta di strato che impermeabilizza gli steli o le foglie in modo che non perdano acqua e all'interno delle foglie, la pelle si modifica per consentire cambiamenti gassosi nella fotosintesi e nella respirazione, ma anche l'esclusione del vapore acqueo nella traspirazione.

Tessuto protettivo

I tessuti protettivi possono essere classificati in due tipi : l'epidermide e il suber o il sughero.

L'epidermide : composta da quei tessuti che ricoprono lo stelo e le foglie ; È uno strato costituito da un insieme di cellule piatte attaccate l' una all'altra come una pavimentazione e con la parete esterna coperta di cutin, molto impermeabile, che possiede un citoplasma funzionale e che sono anche caratterizzati da cloroplasti non contenenti, quindi non svolgono il la fotosintesi. Ha strutture chiamate stomi per consentire il passaggio dei gas, eretti dalle cellule in modo renale. Una delle principali funzioni del tessuto epidermico è quella di garantire la protezione della pianta, tuttavia facilita e regola anche lo scambio di sostanze ; A volte le cellule dell'epidermide diventano peli che impediscono alla pianta di perdere queste sostanze e la proteggono dall'attrito.

Il suber : i tessuti di suberose noti anche come tappi di sughero, hanno il compito di sostituire l'epidermide negli steli e nelle radici che ha più di un anno, questo strato è costituito da una serie di cellule morte o non funzionali, quindi non hanno citoplasma alcuni, tuttavia, conservano le pareti cellulari che si inzuppano di suberina, rendendole impermeabili. Queste pareti contengono lenticelle, che sono canali vuoti che consentono lo scambio di gas con l'atmosfera. Le principali funzioni dei tessuti del suberos sono di mantenere la pianta da possibili temperature estreme, oltre a prendersi cura delle lesioni meccaniche e ridurre la traspirazione.

Raccomandato

utilità
2020
Moltiplicazione monomiale
2020
glaciazione
2020