Teorema di Bernoulli

Il teorema di Bernoulli è un'applicazione diretta del principio di conservazione dell'energia . In altre parole, si dice che se il fluido non scambia energia con l'esterno (per attrito, motori, calore ...) deve rimanere costante.

Il teorema considera i tre tipi unici di energia posseduti dal fluido che possono cambiare da un punto di conduzione ad un altro. Questi tipi sono: energia potenziale gravitazionale, energia cinetica ed energia dovuta alla pressione di flusso (idrostatica).

Teorema di Bernoulli

Il teorema che Daniel Bernoulli fu dichiarato per la prima volta nell'anno 1726 e dice che: in tutti i corsi d'acqua o aria la pressione è grande quando la velocità è piccola e, al contrario, la pressione è piccola quando la velocità è grande . Vi sono alcune limitazioni a questo teorema, ma non ci soffermeremo su di esse qui.

Applicazioni del teorema:

I camini possono essere sfruttati per essere alti, il fatto che la velocità del vento è più costante e più alta a quote più elevate. Più veloce è il vento che soffia sulla bocca del camino, minore è la pressione e maggiore è la differenza di pressione tra la base e la bocca del camino, quindi migliori sono i gas di combustione .

L'equazione di Bernoulli e l'equazione di continuità ci dicono anche che se riduciamo l'area della sezione trasversale di un tubo per aumentare la velocità del fluido che lo attraversa, la pressione diminuirà.

In un carburatore di automobili, la pressione dell'aria che passa attraverso il corpo del carburatore diminuisce quando passa attraverso un acceleratore. La benzina scorre quando la pressione cala, si mescola e vaporizza con il flusso d' aria.

Il flusso di un serbatoio è dato dall'equazione di Bernoulli.

Nella ossigenoterapia, la maggior parte dei sistemi di erogazione elevati utilizzano dispositivi di tipo Venturi, basati sul principio di Bernoulli.

Raccomandato

Coerción
2020
Valutazione olistica
2020
Nobleza
2020