svalutazione

La svalutazione è un aggiustamento deliberatamente al ribasso del valore della valuta di un paese rispetto a un'altra valuta, gruppo di valute o standard. La svalutazione è uno strumento di politica monetaria utilizzato dai paesi che hanno un tasso di cambio fisso o semi-fisso. È spesso confuso con l'ammortamento ed è l'opposto della rivalutazione.

svalutazione

La svalutazione di una valuta viene decisa dal governo che emette la valuta e, diversamente dall'ammortamento, non è il risultato di attività non governative. Uno dei motivi per cui un paese può svalutare la propria valuta è combattere gli squilibri commerciali . La svalutazione rende le esportazioni di un paese meno costose, rendendole più competitive nel mercato globale. Ciò, a sua volta, significa che le importazioni sono più costose, rendendo i consumatori domestici meno propensi ad acquistarle, rafforzando ulteriormente le società nazionali.

Mentre la svalutazione di una valuta può sembrare un'opzione interessante, può avere conseguenze negative . Rendendo le importazioni più costose, ad esempio, protegge le industrie nazionali che potrebbero diventare meno efficienti senza la pressione della concorrenza. Le esportazioni più elevate rispetto alle importazioni possono anche aumentare la domanda aggregata, il che può portare all'inflazione.

La svalutazione della valuta si presenta in molte situazioni, ma è dovuta a specifiche azioni del governo . Ad esempio, l'Egitto ha dovuto far fronte a continue pressioni da parte di un mercato nero per i dollari statunitensi (USD). Il boom del mercato nero è avvenuto a causa della carenza di valuta estera che ha danneggiato le società nazionali e scoraggiato gli investimenti nell'economia. Per arrestare l'attività del mercato nero, la banca centrale ha svalutato la sterlina egiziana nel marzo 2106 del 14% rispetto all'USD.

Il mercato azionario egiziano ha reagito favorevolmente quando la valuta si è svalutata. Tuttavia, il mercato nero ha risposto deprezzando il tasso di cambio dell'USD sulla sterlina egiziana, costringendo la banca centrale ad adottare ulteriori misure. A partire dal 12 luglio 2016, la banca centrale dovrebbe svalutare nuovamente la sua valuta. Il mercato azionario ha reagito favorevolmente alla notizia, riunendosi il 12 luglio e poi leggermente allentandosi il 13 luglio, quando i banchieri hanno dichiarato che non si sarebbe verificata alcuna svalutazione durante la settimana .

Raccomandato

embriologia
2020
cattolico
2020
io lavoro
2020