sumo

Sumo. È uno sport in cui due combattenti o rikishi contrapposti si affrontano in un'area circolare. Lo sport è di origine giapponese e mantiene gran parte dell'antica tradizione.

I giapponesi considerano il sumo un "gendai budō", una moderna arte marziale giapponese. Per la sua origine, mantiene gran parte dell'antica tradizione shintoista. Nonostante la miriade di rituali shintoisti prima e dopo il combattimento.

sumo

Il sumo ha una storia di oltre mille anni. Ha una certa somiglianza con la boxe e il wrestling e uno sport simile al sumo è praticato in Russia e nella Corea del Nord e del Sud . Inoltre, puoi trovare riferimenti a questo sport in documenti storici provenienti da India e Cina, oltre a vedere affreschi di sumo in antichi murales greci.

La storia antica ci dice anche che il vincitore delle competizioni sportive di sumo ha ricevuto il massimo riconoscimento durante il festival delle Olimpiadi . Pertanto, si può dire che il sumo era praticato in tutto il mondo nei tempi antichi, indipendentemente dalle differenze tra Oriente e Occidente.

Il primo riferimento al sumo nella storia giapponese è il suo uso nei tempi mitologici in un duello . La storia del sumo inizia davvero nell'ottavo secolo quando fu praticata per l'imperatore nei banchetti. Da allora, il sumo è diventato una delle funzioni regolari organizzate per banchetti di corte ogni anno e questa tradizione è continuata per oltre 400 anni. Questi combattimenti non furono condotti in un dohyo ma in una piazza di fronte alla Shishin-den (sala del trono imperiale). Con lo sviluppo del feudalesimo dopo il X secolo e il dominio della classe guerriera, il sumo iniziò ad essere ampiamente praticato come tecnica di combattimento tra i guerrieri (1192-1580).

Le regole di questo sport sono semplici: il primo combattente che tocca il suolo con qualsiasi parte del suo corpo tranne i suoi piedi viene eliminato. Un combattente che usa una tecnica illegale o kinjite viene eliminato. Se un lottatore perde il mawashi (l'unico indumento indossato durante una partita di sumo), viene eliminato: gli atleti che praticano il sumo sono riconosciuti per le loro grandi dimensioni, poiché la massa corporea è un fattore decisivo nel sumo.

È caratterizzato da anelli di sumo noti come dohyō. Il dohyō è fatto di argilla con sabbia sparsa sulla sua superficie. Misura tra 34 e 60 cm di altezza. Il cerchio ha un diametro di circa 4, 55 m ed è delimitato da una grande fune di riso chiamata tawara, che è sepolta nell'argilla.

Raccomandato

Empleo
2020
Banner
2020
attivismo
2020