suicidio

Il suicidio è l' atto con cui un individuo decide intenzionalmente di porre fine alla sua vita . Molte possono essere le cause che motivano tale azione, tuttavia la più comune può essere: disperazione (guidata dalla sofferenza di alcune gravi malattie fisiche), disturbi mentali (depressione, bipolarità, schizofrenia, ecc.); alcolismo o abuso nel consumo di determinate sostanze.

suicidio

Allo stesso modo ci sono altri fattori che possono influenzare tale decisione, questi possono essere problemi finanziari o problemi personali . In generale, le persone che decidono di suicidarsi lo fanno perché sono già stanche di affrontare una situazione impossibile da controllare. Secondo gli studi, gli uomini hanno maggiori probabilità di suicidarsi rispetto alle donne; mentre le donne sono più propense al tentativo di suicidio.

Questa azione umana universale è stata presente in tutti i tempi dell'umanità ed è stata perseguitata e condannata in alcune occasioni, mentre in altre è stata tollerata. Laddove le diverse civiltà hanno dovuto mantenere atteggiamenti immensamente variabili, basati sulle loro idee filosofiche, religiose e intellettuali.

Il valore che è stato dato a tale azione nel corso della storia è stato variabile:

Già nei testi biblici si fa menzione di questo fatto, come nel caso di Giuda, che dopo aver appreso di aver tradito Gesù, decide di uccidersi impiccandosi.

I Maya, da parte loro, ammiravano e onoravano Ixtab, che era la dea del suicidio e, a sua volta, era la moglie del dio della morte . Secondo le usanze Maya, il suicidio rappresentava un modo estremamente onorevole di morire.

Nella civiltà giapponese, il suicidio è direttamente associato al rispetto delle abitudini . Di solito consisteva in una sanzione autoimposta, per aver commesso un errore, considerato dalla società.

Con l'arrivo del cristianesimo, il suicidio è considerato un atto che va contro Dio e quindi è considerato un peccato o un'offesa nei suoi confronti.

Secondo il sociologo Emile Durkheim, ci sono tre tipi di suicidio:

Suicidio egoistico : questo tipo di suicidio deriva dalla mancanza di approvazione o accettazione di un gruppo, poca fede religiosa, divorzio, vedovanza, necessità, ecc.

Suicidio altruista : è uno che si oppone all'egoista. In questo caso, il suicidio nasce da un forte attaccamento o simpatia verso le ideologie di un gruppo, sia esso politico o religioso. La sensazione che guida tale azione è passione, è poter dare la vita per la causa.

Suicidio anomico : questa azione di solito insorge durante le crisi economiche e sociali estreme, che vengono a trasformare lo stile di vita di una persona. Il suicidio è incoraggiato da frustrazioni, perdita di persone care, ecc.

Raccomandato

dessert
2020
brama
2020
adobe
2020