stato

In termini legali e sociali, la definizione e lo stato della società sono la forma e l'organizzazione della società, il suo governo e l'istituzione di norme di convivenza umana. È l'unità legale degli individui che costituisce un popolo che vive sotto la protezione di un territorio e sotto lo stato di diritto, al fine di raggiungere il bene comune . Inoltre, è una creazione umana, dalla preistoria, in cui l'uomo viveva in quelli che sono chiamati territori della natura, in cui non erano soggetti a leggi positive, né appartenevano a nessun territorio delimitato.

stato

Qual è lo stato

Uno Stato nella sfera giudiziaria e sociale è uno stile di organizzazione dotato di sovranità, è composto da quattro elementi fondamentali come: territorio, popolazione, sovranità e governo.

Prendendo la definizione di Stato dal sociologo Max Weber che afferma che questa è l' istituzione che centralizza l'applicazione della forza legittima . Questo significato di Stato si riferisce all'importante ruolo svolto dallo Stato, aiutando ad eliminare l'autocontrollo o la vendetta privata, che è stata applicata nei primi anni, anche quando ciò che lo Stato stesso esisteva già.

Lo Stato presenta varie forme, le più conosciute sono: secondo la sua organizzazione abbiamo gli Stati Semplici, dove il potere politico dirige tutto e c'è una sola autorità, questa è divisa in Stati Unitari e Decentrati.

Hai anche gli Stati compositi, che comprendono una pluralità di Stati, formando così unioni tra loro, è diviso in Stati federali, è un'area divisa territorialmente in diverse Regioni o province (si verifica in un governo democratico), e Confederazione degli Stati, che è l'unione permanente di Stati liberi e indipendenti, attraverso un patto internazionale.

Cosa rappresenta uno stato

Uno stato è la rappresentazione del popolo, ha il compito di esercitare la volontà della maggioranza e di essere sempre alla ricerca delle migliori opzioni per i cittadini. La sua funzione principale è quella di stabilire la pace e l'ordine all'interno della società, per questo deve regolare i possibili conflitti che possono verificarsi tra i vari gruppi che la compongono.

Allo stesso modo, deve agire come il volto dei cittadini davanti al resto degli stati del mondo, fungendo da difensore del territorio e delle persone al suo interno, nel caso in cui vi siano minacce esterne. Deve inoltre favorire le relazioni con altri paesi. Per quanto riguarda gli interessi economici, deve anche controllare l'economia e le relazioni sindacali, raccogliere le tariffe corrispondenti e il denaro raccolto deve incanalarlo per risolvere i problemi del paese.

Un'altra delle funzioni che esercita è quella di offrire beni e servizi pubblici alla società in generale, come sanità, istruzione, strade adatte al trasporto terrestre, infrastrutture adeguate per la comunicazione.

Allo stesso modo in termini di ambiente e le funzioni che deve esercitare è di utilizzare correttamente le risorse che il territorio dello stato possiede, senza trascurare l'accesso all'alloggio per i suoi cittadini.

Tenendo conto di tutto quanto sopra, si può affermare che lo stato rappresenta i cittadini sia per difendere i loro diritti sia per verificare che i loro doveri siano svolti correttamente, mantenendo l'equilibrio per la coesistenza pacifica.

Quando si parla dell'essenza di un territorio come fenomeno sociale, si possono evidenziare le seguenti caratteristiche di uno Stato:

  • Costituisce l' organizzazione del dominio politico che è emersa in una certa fase dello sviluppo storico e che scompare anche in una certa fase di questo sviluppo.
  • È condizionata dalla base economica della società ed è la sovrastruttura costruita su di essa.
  • È l'organizzazione della classe dominante dei proprietari dei principali mezzi di produzione a difendere i propri interessi di classe.
  • È l'organizzazione politica universale che possiede il potere pubblico sovrano e le sue appendici materiali, si distingue per la distribuzione della popolazione, la divisione amministrativo-territoriale, le tasse e la Legge.

Quali sono gli elementi di uno stato

stato

Gli elementi più significativi dello Stato sono il territorio, la popolazione, il governo e la sovranità. Va notato che lo Stato è uno stile di organizzazione sociale dotato di sovranità, che è il potere supremo che coesiste nei cittadini.

Ogni territorio deve avere i seguenti quattro elementi di base: un territorio (in cui funzionare), una popolazione (che gli conferisce la sovranità), un governo (attraverso il quale esercitare) e la sovranità (potere di esercitare la propria autorità).

popolazione

È un'istituzione umana, il che significa che una popolazione è composta da individui . Inoltre, un paese è una comunità di persone. Ciò significa che senza popolazione non può esserci Paese.

Secondo Aristotele, il numero dei membri di una popolazione non dovrebbe essere né troppo piccolo né troppo grande. In entrambi i casi, deve essere abbastanza grande per essere autosufficiente e adeguatamente piccolo per essere governato.

Un esempio di popolazione sarebbe lo stato del Messico, secondo un censimento condotto dall'Istituto nazionale di statistica e geografia, la popolazione del Messico ammontava a circa 130 milioni di abitanti nel 2015.

territorio

Un territorio è l' area fisica in cui si sviluppa una nazione. Dal momento che non può esistere nel mare o nell'aria, ma deve esistere in un'area terrestre in cui può formarsi.

Ciò che è veramente importante non è l'estensione del territorio ma la sua delimitazione. Ciò significa che una città deve avere il suo spazio terrestre ben definito, diviso dagli altri stati da limiti precisi e chiari.

È importante sottolineare che il territorio non comprende solo terreni solidi, ma racchiude anche lo spazio aereo e i limiti d'acqua che si trovano all'interno di detto terreno, come laghi, fiumi e mari interni. Il territorio di una popolazione può includere isole, un esempio potrebbe essere il territorio messicano che è costituito da un'area continentale e un altro dallo spazio marittimo.

governo

Il governo è l' organizzazione politica di una regione . Questo è l'elemento attraverso il quale viene espressa, formulata e concretizzata la volontà del popolo. Il governo è costituito da una catena di istituzioni che forniscono alla regione l'autorità di gestire le questioni che la riguardano, come l'ottimizzazione dei servizi pubblici ( sanità, istruzione, sicurezza), amministrazione della ricchezza, tra gli altri.

Ad esempio: il Messico ha un sistema di governo federale e democratico, costituito da un potere supremo che allo stesso tempo è diviso in tre poteri: esecutivo, legislativo e giudiziario.

sovranità

L'espressione sovranità deriva dal termine latino superano, che significa "supremo". In questo senso, la sovranità significa che è il potere supremo, nessuna delle altre potenze supererà la sovranità. Il che significa che la sovranità è davvero il vero potere di una nazione, quindi le consente di governare, comandare e garantire la subordinazione degli abitanti entro i limiti del suo territorio.

Secondo il politico francese Jean Bodin, la sovranità ha due aspetti: uno esterno e l'altro interno. Sovranità esterna che significa che il paese è indipendente, quindi ha tutto il diritto di non essere intercettato da altre regioni. Allo stesso modo, la sovranità esterna implica l'esperienza del governo di stabilire relazioni con altre regioni.

La sovranità interna, da parte sua, è la capacità dello stato di prendere le proprie decisioni e farle avere luogo all'interno del territorio

Ad esempio: la sovranità del Messico è osservata negli articoli 38, 40 e 41 della sua costituzione politica. In questi articoli è stabilito che il potere supremo del paese risiede nella sua popolazione e che ogni beneficio che viene rilasciato deve essere applicato in seguito.

Qual è lo stato di diritto

Lo stato di diritto è un modello di ordine per un paese in base al quale tutti i membri di una società (compresi quelli al governo) sono contati allo stesso modo, soggetti a processi e codici legali espressi pubblicamente; È una situazione politica che non fa riferimento a nessuna legge specifica. Questo modello politico implica che ciascuno degli abitanti è soggetto alla legge, compresi i soggetti che sono legislatori, giudici o funzionari incaricati di far rispettare la legge.

Qualsiasi azione o misura deve essere abbinata a una norma giuridica scritta e le autorità della regione sono rigorosamente limitate da un quadro giuridico prestabilito che approvano e al quale presentano nei loro contenuti e moduli. Pertanto, qualsiasi processo decisionale da parte dei suoi organi di governo deve essere soggetto a procedure regolate dalla legge e dirette nel pieno rispetto dei diritti.

Con lo sviluppo di questo processo, si riflette la frammentazione dei poteri (il potere giudiziario, il potere legislativo e il potere esecutivo, che sono tre istituzioni che, nello stato assoluto, sono raggruppate nella figura del governo). In questo modo, i tribunali diventano autonomi rispetto al sovrano e si riflettono in parlamento, per contrastare il potere del sovrano.

Un altro concetto che è collegato a questo è quello della democrazia, poiché presume che la popolazione abbia il potere e lo applica attraverso le elezioni, quando scelgono i loro sovrani.

Inoltre, è estremamente importante stabilire che in tutti i territori coesiste un qualche tipo di sistema giuridico, ma ciò non significa che esso governa un ordine di legge, poiché affinché persista è necessario che la società politica sia pienamente legalizzata e dove le norme affermano che tutti gli abitanti saranno trattati allo stesso modo davanti alla giustizia.

È importante indicare che, per essere considerati come tali, un ordine legale di diritti deve rispettare una serie di regole, che sono:

  • La Legge deve essere il principale ordine : tutti gli abitanti, compresi quelli che governano, devono subordinarsi alle leggi ed essere governati a parità di condizioni e non si formeranno eccezioni per nessun cittadino, indipendentemente dalla posizione che hanno.
  • Tutti i diritti e le libertà devono essere certificati : è l'impegno del governo che la legge venga consumata e che garantisca la libertà di tutti i cittadini che vivono sotto la sua protezione; la regola massima del governo è garantire questo principio.
  • L'amministrazione deve essere condizionata dalla legge : i leader del paese appartengono a due diverse organizzazioni: il governo e l'amministrazione, questo si riferisce a un elemento non politico ed è composto da funzionari, e come il governo, è limitato alle leggi che presiedono il territorio.
  • Differenze tra stato, nazione e governo

    • C'è una differenza tra ciò che è uno stato, un governo e una nazione.

      Mentre lo Stato si riferisce alle istituzioni irremovibili che rendono possibile il funzionamento di un intero paese, cioè è il gruppo di istituzioni pubbliche che compongono il governo di un paese. Da parte sua, la nazione si riferisce al gruppo di persone che abitano il paese e che condividono la stessa origine, sono guidate dallo stesso governo e di solito hanno un'usanza popolare.

    • Mentre lo stato è un meccanismo attraverso il quale il potere politico viene reso efficace, il governo, da parte sua, è colui che, in prima approssimazione, detiene quel potere, poiché è costituito dal gruppo di persone che gestiscono tale meccanismo. Vale a dire, in altre parole, questo è il nome dato alle autorità che, per conto di una nazione, svolgono funzioni amministrative di qualsiasi tipo per un certo tempo.

    Raccomandato

    Boemia
    2020
    Momento angolare
    2020
    antivirus
    2020