sottomissione

La parola sottomissione indica di essere subordinata alla volontà di un'altra persona alla quale è dovuta l' obbedienza assoluta. La sottomissione è accettata dalla persona, spesso per paura, è possibile essere soggetti ad un'altra, se c'è aggressività fisica o intimidazione psicologica. In generale, le persone che adottano questo atteggiamento lo fanno perché hanno un carattere debole e sono più inclini a questo tipo di azione.

sottomissione

Nel campo del diritto, la presentazione è vista come il rispetto di ciò che cerca una delle parti in causa. Sebbene ciò non significhi che il diritto dell'altra parte è ammesso, ma anche così, il processo o il reclamo è chiuso.

A livello personale, la sottomissione è comune nelle famiglie con caratteristiche disfunzionali, in cui i figli di genitori altamente autoritari accettano il tipo di vita che i loro genitori li costringono ad avere poiché non hanno forza fisica o maturità. psicologico che hanno. È qui che questi tipi di genitori traggono vantaggio per sottometterli e limitare la loro libertà. Ad esempio, c'è il caso dei bambini che sono costretti dai genitori a lasciare la scuola per andare al lavoro o chiedere l'elemosina per strada.

Lo stesso accade con i matrimoni, dove la donna dovrebbe essere sottomessa a suo marito, tuttavia questo è già un ricordo del passato, al giorno d'oggi le mogli hanno gli stessi diritti dei mariti e senza motivo (a meno che non lo sia d'accordo) è obbligato a far dire al marito.

Nel caso dei governi autoritari, questi sono caratterizzati proprio dalla sottomissione dei loro abitanti al loro potere .

Raccomandato

avvocato
2020
lastra
2020
Metodo Delphi
2020