sottofondo

Nel campo della biologia, la superficie su cui vive un animale o una pianta è nota come substrato, questo elemento può includere sia elementi abiotici che biotici, un esempio dei quali sono alberi forestali, che possono fungere da substrato per alcune specie di abitare la parte superiore del tronco di detti alberi.

sottofondo

Non vi è dubbio che il substrato che ha il maggior predominio nell'ambiente è il suolo, poiché è in questo substrato che le verdure sono sostenute e possono dispiegare le loro foglie nell'aria, allo stesso tempo il terreno è incaricato di fornire acqua e minerali che sono di grande importanza per lo sviluppo di piante, altre forniture inorganiche che possono essere trovate in esso sono ossigeno, azoto, idrogeno e carbonio. Nel caso dei biomi acquatici, è importante menzionare che esiste una grande varietà di esseri viventi che usano come substrato una grande diversità di elementi, i più comuni sono le rocce e tutti quei materiali che ne derivano, motivo per cui generalmente i substrati negli ambienti acquatici sono costituiti principalmente da sabbia, ghiaia, pietre sciolte, roccia liscia o fango.

Nel caso degli ecosistemi acquatici, va notato che la variabilità delle trame nel contenuto degli elementi nutritivi e il livello di stabilità che i materiali presentano, ha ripercussioni su qual è la distribuzione e la crescita degli organismi che abitano quel substrato. .

D'altra parte, nel campo della linguistica si usa anche il termine substrato, in questo caso per riferirsi all'influenza che una lingua ha su un'altra, in aspetti come la fonetica, il lessico e la grammatica. Generalmente, queste differenze possono essere viste quando una popolazione viene invasa o conquistata da un'altra e la lingua parlata in quel luogo influenza quella che la sostituirà.

Secondo alcuni storici e intenditori della lingua, quando il latino divenne la seconda lingua più parlata all'interno dell'Impero romano, ogni villaggio che lo adottò si serviva degli elementi grammaticali e fonetici della sua lingua madre, che generalmente differiscono dal latino, motivo per cui una parte della lingua originale è sempre rimasta su quella nuova.

Raccomandato

Età contemporanea
2020
SAP
2020
osteocito
2020