sorgente

Il termine primavera viene usato per indicare una fonte d'acqua di origine naturale, che emana dalla terra stessa, cioè sono acque sotterranee, che hanno la capacità di penetrare nel terreno, depositi di sedimenti e persino rocce, a quindi di superficie, può essere permanente o apparire solo per un periodo di tempo indeterminato. In generale, questo tipo di struttura naturale è strettamente correlato ai gradi di impermeabilità del suolo sotterraneo, poiché questo elemento non consente all'acqua di continuare a filtrare verso il fondo e quindi è costretta a venire in superficie. In alcuni casi l'acqua, quando viene a contatto con rocce ignee, può riscaldarsi e diventare fonte di acqua calda.

sorgente

Le sorgenti sono generalmente caratteristiche dei pendii delle montagne, anche nel fondo dei canyon e strutture naturali simili, possono persino sorgere nel fondo del mare. Questi focolai si verificano generalmente quando si riempie un serbatoio sotterraneo, grazie all'acqua infiltrante che proviene dalle piogge, quando ciò si verifica, l'acqua viene costretta a risalire in superficie mentre la pressione lo costringe a straripare verso l'esterno.

Le rocce calcaree sono generalmente più sensibili alle separazioni per azione dell'acqua, per questo motivo nella maggior parte dei casi, le formazioni di depositi sotterranei hanno origine in loro presenza e come conseguenza delle piogge costanti lasciano il posto alle sorgenti, che può essere permanente o non dipendente dal tipo di terreno, dalle rocce che lo compongono e dalla quantità di acqua che il deposito riceve da cui proviene, poiché ci sono casi in cui le sorgenti emanano solo nel tempo in cui le precipitazioni sono costanti e abbondante (stagionale), in genere questo tipo di sorgenti sono piccole, in altri casi possono arrivare a fluire costantemente (perenni), crescendo anche rispetto al loro canale.

Le acque termali sono considerate una forma di sorgente, con la particolarità rispetto ad altre sorgenti è la temperatura della loro acqua, ciò può verificarsi perché l'acqua viene a contatto con rocce riscaldate perché più profonda è la crosta Più alte sono le temperature, quando l'acqua emerge in superficie può raggiungerla a temperature superiori a 40 ° C.

Raccomandato

Acaro
2020
ONU
2020
arco
2020