sermone

Il sermone, all'interno della sfera religiosa, è il discorso, dettato da qualsiasi figura con autorità nel mondo ecclesiastico, caratterizzato da un alto contenuto morale e religioso, volto a educare i parrocchiani in merito ai loro comportamenti e alle possibili conseguenze di questi. È considerato uno dei rami dell'oratorio e, in alcune occasioni, può essere definito un'omelia. In un contesto ironico, il sermone è quella serie di consigli, per lo più morali, che tende ad essere noiosa e lunga per chi è indirizzata, specialmente quando è il prodotto di una condotta errata e il desiderio di correggerla.

sermone

È nato come parte dell'atto di predicare, di grande importanza per ottenere seguaci religiosi; Questa attività era riservata solo ai vescovi, sebbene alcuni uomini di rango inferiore nella gerarchia potessero, con accordi precedenti, predicare pubblicamente. In precedenza, il sermone veniva pronunciato nel culto latino; Tuttavia, qualche tempo dopo, le persone non furono in grado di comprendere le parole usate dai sacerdoti, quindi furono trasferite in volgare. Alcuni ricercatori sospettano che questo sia il motivo per cui diverse storie colte sono improvvisamente apparse in un linguaggio volgare, dando origine alla letteratura popolare. Si ritiene che uno dei sermoni più antichi sia stato dato da Gesù sulla cima di una montagna, tradizionalmente noto come il Sermone sul Monte.

Il sermone si sviluppò nei secoli successivi, fino a quando non declinò nel XVIII, specialmente in Spagna. Viene recuperato verso il XX secolo, per azione dei papi Juan XXIII e Jan Pablo II. I cristiani protestanti, da parte loro, citano tra i loro sermoni quello di altri uomini, come Lutero, Calvino e Melanchton.

Raccomandato

riproduzione
2020
viscosità
2020
911 emergenze
2020