semiconduttore

Il termine semiconduttore è definito come un materiale che funge da isolante o da conduttore, ciò dipenderà da determinati fattori come la pressione, il campo magnetico o la temperatura ambiente in cui si trova. Uno degli elementi a semiconduttore più utilizzati è l'elemento chimico metalloide "Silicio", seguito dal germanio e recentemente è stato utilizzato lo zolfo .

Si può quindi affermare che i semiconduttori stabiliscono una contraddizione intermedia tra isolanti e conduttori. Nel primo caso, hanno pochi carichi mobili, il che consente loro di avere un'elevata resistenza al passaggio di corrente. Mentre gli isolanti hanno una resistenza elettrica molto bassa (quasi a zero ) a causa della loro ricchezza in tali cariche.

semiconduttore

I semiconduttori sono generalmente isolanti a zero gradi Kelvin e consentono il passaggio di corrente a temperatura ambiente. Questa capacità di trasportare corrente può essere controllata attraverso l'inclusione di diversi atomi nel materiale diverso da quello del semiconduttore, chiamati impurità.

Esistono due tipi di semiconduttori:

  • Intrinseco: sono cristalli che mediante legami covalenti tra atomi creano una struttura modello tetraedrica a temperatura ambiente; Questi cristalli hanno elettroni che attraggono l'energia di cui hanno bisogno per raggiungere la banda di conduzione, con un foro di elettroni rimasto nella banda di valenza.
  • Estrinseco: quando si aggiungono piccole impurità a un semiconduttore intrinseco, questo diventa estrinseco e si dice che sia "drogato".

Come già accennato, i due semiconduttori più frequentemente utilizzati nell'industria sono il silicio e il germanio, poiché vengono utilizzati nella fabbricazione delle diverse apparecchiature elettroniche utilizzate oggi.

Raccomandato

Artículo Científico
2020
matematico
2020
faraone
2020