seme

Il seme è il nome dato ai semi trovati all'interno dei frutti di alcune piante ; Questi, se forniti delle cure necessarie e si trovano nell'ambiente che più li favorisce, possono germogliare, dando vita a una pianta della stessa specie. Allo stesso modo, questo termine si riferisce a quelle cose che sono considerate l'origine o l'inizio degli altri, come una sorta di radice, specialmente quando si parla di sentimenti o oggetti immateriali. Spesso questa parola è usata come sinonimo di semi. Nella religione, più precisamente quella cristiana, il concetto di fondazione è adattato a un contesto in cui si cerca di svelare l' origine del bene e del male .

seme

I semi, all'interno del campo botanico, sono contenuti all'interno dei semi. Normalmente, questi si trovano nella parte più profonda del frutto a cui hanno dato vita; Esempi di questo sono mandarini, arance, avocado e pesche. Questi possono germogliare, essere immagazzinati nel compost e fornire costantemente loro una fonte d' acqua. Con il passare del tempo, questo diventerà un piatto della stessa specie che dà origine al frutto da cui proviene.

Il concetto presente nella religione cristiana può essere trovato nell'Antico Testamento, nel libro della Genesi. Qui vengono menzionati due semi: la donna, l'origine della vita e del Messia stesso (e, quindi, del bene) e quella del serpente, come radice del male e delle sventure che affliggono l' uomo . Questo tipo di metafora è stato utilizzato per la razza umana per conoscere l'origine della vita da una prospettiva cristiana tradizionale, oltre a fare una netta distinzione tra bene e male, come presenza che si trova ovunque.

Raccomandato

America
2020
antropometria
2020
proletariato
2020