Scuole di pensiero economico

Nella storia del pensiero economico, una scuola di pensiero economico è un gruppo di pensatori economici che condividono una prospettiva comune su come funzionano le economie . Sebbene gli economisti non si adattino sempre alle scuole private, in particolare nei tempi moderni, classificare gli economisti in scuole di pensiero è comune. Il pensiero economico può essere suddiviso in tre fasi: pre-moderno (greco-romano, indiano, persiano, islamico e cinese imperiale), moderno moderno (mercantile, fisiocratico) e moderno (a partire da Adam Smith e l'economia classica alla fine del XVIII secolo ). La teoria economica sistematica è stata sviluppata principalmente dall'inizio di quella che viene chiamata l'era moderna.

Scuole di pensiero economico

Oggi, la stragrande maggioranza degli economisti segue un approccio chiamato economia attuale (a volte chiamato "economia ortodossa"). All'interno del mainstream negli Stati Uniti, si possono fare distinzioni tra la scuola di acqua salata (associata a Berkeley, Harvard, MIT, Pennsylvania, Princeton e Yale) e le idee più laissez-faire della scuola di acqua dolce (rappresentata da Chicago School of Economics, Carnegie Mellon University, University of Rochester e University of Minnesota). Entrambe le scuole di pensiero sono associate alla sintesi neoclassica.

Alcuni approcci influenti del passato, come la scuola storica di economia e l'economia istituzionale, sono scomparsi o sono diminuiti di influenza e ora sono considerati approcci eterodossi. Altre scuole eterodosse di lunga data di pensiero economico includono l'economia austriaca e l'economia marxista . Alcuni sviluppi più recenti nel pensiero economico come l' economia femminista e l'economia ecologica adattano e criticano gli approcci principali con un'enfasi su temi specifici piuttosto che svilupparsi come scuole indipendenti.

Per parlare di una scuola, deve soddisfare i criteri di Stigler: la scuola dura mentre i fondatori lavorano; ha un corpus originale di analisi economica; l'isolamento di una variabile strategica è di grande importanza ; hanno un modello e, infine, ci sono alcune conclusioni di politica economica che i discepoli mettono in pratica. Le scuole di pensiero economico sono:

  • Scuola neoclassica:
    • Cambridge English School.
    • Scuola di bilancio generale di Losanna
    • .

  • Scuola austriaca .
  • Scuola nordamericana.
  • Scuola svedese.
  • Scuola matematica.
  • Nuova scuola keynesiana .
  • Scuola keynesiana.
  • Scuola classica.
  • Scuola marxista.
  • Scuola storica tedesca.
  • Scuola di Chicago .
  • Scuola monetaria.
  • Scuola elettorale pubblica.
  • Scuola istituzionalista.

Raccomandato

pompiere
2020
carta
2020
mnemonici
2020