scimmia

La parola mono è un termine ampiamente usato nella lingua spagnola per indicare varie cose. Tuttavia, il suo uso più diffuso è quello applicato a una serie di esemplari appartenenti al regno animale che compongono l' ordine dei primati, ma che non sono considerati umani. Da parte sua, i primati sono un tipo di mammiferi tra cui umani e altri esemplari ad esso correlati. È importante evidenziare che i termini scimmia e scimmia sono generalmente usati come sinonimi, tuttavia in zoologia si distingue di solito tra i due a causa della lingua inglese, dove detti termini equivalenti scimmia e scimmia sono usati in modo diverso. La differenza principale tra scimmie e scimmie è il fatto che le scimmie generalmente hanno la coda, oltre ad avere uno scheletro più primitivo e la loro dimensione è inferiore a quella delle scimmie.

scimmia

Questo genere è molto vario in ogni modo, ad esempio in termini di dimensioni, forme e colori, esiste una grande diversità tra una specie e l'altra. Oggi la specie più piccola conosciuta di questi animali è il cosiddetto marmoset pigmeo, un primate di platino la cui dimensione approssimativa è di 15 cm e il suo peso varia da 100 grammi. D'altra parte, il mandrino è il più grande rappresentante di questo genere e ha un peso medio di 37 kg e può raggiungere un metro di altezza.

Da parte loro, gli esperti si sono dati il compito di elaborare una classificazione per quanto riguarda le scimmie, raggruppandole in due gruppi: da una parte ci sono quelli del Vecchio Mondo e dall'altra quelli del Nuovo Mondo . Questi ultimi sono quelli che appartengono esclusivamente ai nativi del continente americano, mentre i primi sono quelli che provengono da altri continenti, come Asia, Africa e persino in Europa in percentuale minore.

La sua dieta estesa può includere frutta, foglie, semi, noci, fiori, uova di uccelli e piccoli animali come alcuni insetti e ragni. Ci sono anche alcune specie come il babbuino che può cacciare conigli e piccoli uccelli in alcune occasioni.

Raccomandato

Empleo
2020
Banner
2020
attivismo
2020