Satellite naturale

Indichiamo come satellite naturale qualsiasi corpo che si trova in orbita attorno a un pianeta di maggiore massa, che esercita sul satellite un'attrazione gravitazionale . Per considerare un oggetto come un satellite naturale di un pianeta, è considerato un criterio di base che il centro di massa si trova all'interno dell'oggetto ospite (il pianeta).

Satellite naturale

Attualmente, il Sistema Solare è composto da 8 pianeti, 5 pianeti nani riconosciuti, comete, asteroidi e almeno 146 satelliti planetari naturali. Il più noto è quello della Terra, chiamato semplicemente "luna", che è l'unico al mondo. I pianeti interni o terrestri hanno pochi o nessun satellite e, al contrario, gli altri pianeti hanno più satelliti che, dopo la loro scoperta, sono stati designati con nomi diversi, alcuni dei quali derivano da mitologie greche e romane.

I satelliti naturali rimangono in orbita attorno a un pianeta perché si trovano in un punto di equilibrio attorno ad esso, cioè bilanciano le forze centrifughe (che tendono a spostare un corpo lontano dal centro di rotazione) e la forza centripeta (che tende a trascina al centro). La dinamica di come ciò avvenga è secondo le leggi della meccanica celeste di Newton, in cui i satelliti naturali non sono realmente "sospesi" nello spazio attorno a un pianeta, ma "cadono" continuamente su di esso, solo a un ritmo simile alto che è lo stesso che "scende" a causa della curvatura del pianeta.

Come abbiamo notato prima, il pianeta Terra ha un solo satellite, la Luna. Al contrario, Marte ha due, Phobos e Deimos. Giove è il quinto pianeta del sistema solare e nella sua orbita ci sono un totale di 64 satelliti (Callisto, Io, Ganimede ed Europa sono i più conosciuti). Per quanto riguarda Urano, i suoi satelliti sono Titania, Ariel, Miranda, Oberón e Umbriel.

Il termine satellite naturale si contrappone al satellite artificiale, quest'ultimo è un oggetto che ruota attorno alla Terra, alla Luna o ad alcuni pianeti ed è stato prodotto dall'uomo . I satelliti artificiali sono veicoli spaziali realizzati sulla Terra e inviati su un razzo che invia un carico utile nello spazio. I satelliti artificiali possono orbitare attorno a lune, comete, asteroidi, pianeti, stelle o persino galassie. Dopo la loro vita utile, i satelliti artificiali possono rimanere in orbita come detriti spaziali.

Raccomandato

America
2020
antropometria
2020
proletariato
2020