riservatezza

La riservatezza è il tratto o la qualità che possiedono quegli eventi, fatti o azioni che sono riservati, segreti o soggetti a un processo di discrezionalità da parte delle persone coinvolte. Quando si tratta di informazioni, la riservatezza è di proprietà di questi documenti, il che li rende accessibili solo a determinate persone, che di solito vengono chiamate "personale autorizzato". Questa pratica, considerata come una delle pietre miliari della sicurezza delle informazioni, è stata definita dall'Organizzazione internazionale per la standardizzazione (ISO), in ISO / IEC 27002, in base ai suddetti precetti.

riservatezza

Il termine riservatezza è costituito da una serie di affissi che, determinandone il significato, implicano che si tratta di una qualità o virtù. Questo è composto dal verbo "fiducia", che deriva dalla parola latina "confidere", che è legato alla fiducia e alla lealtà. Questo concetto, nel suo significato attuale, spazia dalla sicurezza necessaria in campo informatico, ai requisiti etici della medicina e della psicologia. Sono stati quindi creati vari metodi, in base alle esigenze sollevate in ciascun campo, oltre a quelli corrispondenti alle persone coinvolte.

Nella sicurezza informatica, la riservatezza si concentra sulla protezione delle informazioni personali detenute da un utente che scambia informazioni con altri utenti, contro terzi. Il sistema che costituisce Internet è noto per essere insicuro, motivo per cui ogni giorno vengono implementati più filtri di sicurezza, per impedire al consumatore di essere vittima di crimini informatici.

Raccomandato

razione
2020
Cociente
2020
cappella
2020