rettile

I rettili sono una classe di animali vertebrati, il loro nome si riferisce alla loro forma di locomozione, che striscia sul terreno (strisciante). Sebbene molti di loro abbiano le gambe, come i coccodrilli, a volte li usano solo come fulcro. Alcuni rettili usano il camuffamento, l'evitamento, l'attacco e il morso per difendersi. Si sono evoluti in modo tale da consentire loro di sopravvivere lontano dall'acqua, le condizioni e la protezione della loro pelle li proteggono dalla disidratazione.

rettile

Caratteristiche dei rettili

Il corpo dei rettili è ricoperto di squame, dure e impermeabili che li proteggono dall'essiccamento poiché la maggior parte sono terrestri.

I rettili sono prevalentemente ovipari e ovovivipari ed eccezionalmente vivipari, ma sempre con fecondazione interna. Nei rettili, gli organi copulatori sono osservati in modo più generalizzato.

Sono a sangue freddo, poiché non regolano la temperatura corporea, dipende dall'ambiente in cui si sviluppano, cioè il loro corpo si adatta alla temperatura dell'ambiente.

Tra i rettili, la sua forma sorprendente è frequente, la cui funzione principale è avvisare i potenziali nemici del loro pericolo o intimidirli ed evitare possibili attacchi.

Hanno un sistema respiratorio più sviluppato rispetto agli anfibi.

Le loro lingue hanno funzioni di grande importanza per le specie, sono gustative, tattili ed olfattive, a seconda del caso del rettile.

I rettili marini sono animali che nella loro evoluzione si sono adattati a una vita acquatica e semi-acquatica. I Mosasauri furono i primi rettili marini ad apparire nel periodo Permiano. Ci sono rettili che si sono adattati alla vita sulla terra, nonostante ciò ci sono specie che hanno cambiato il loro modo di vivere e sono tornate nell'ambiente marino. Tra i principali rettili marini ci sono le tartarughe. Ci sono coccodrilli che a volte raggiungono acque salate, sebbene il loro habitat naturale sia acqua dolce.

I rettili più evoluti sono ovipari e carnivori, che includono coccodrilli, alligatori e gharials, tipici dei fiumi e del coccodrillo poroso, che vive nei fiumi costieri e nel mare.

Le Galapagos e le tartarughe sono animali d'acqua dolce e marini.

Ci sono alcune persone a cui l'aspetto esotico e sorprendente di alcuni rettili li rende molto attraenti quando decidono di avere un animale domestico. I rettili domestici sono quelli che vengono allevati nei cortili domestici e trattati come qualsiasi animale domestico. È importante capire che i rettili non sono domestici, nonostante siano animali forti richiedono condizioni e cure complicate. Anche così, alcune persone decidono di avere un rettile come animale domestico, quindi devono essere informati della temperatura e del cibo di cui hanno bisogno per vivere.

I rettili più usati come animali domestici sono:

  • Il geco è una lucertola molto attraente per coloro che stanno iniziando a prendersi cura di un animale domestico ed è facile da curare.
  • La tartaruga d'acqua è una specie protetta, per evitare l'estinzione, facile da curare e nutrire.
  • L'iguana, per avere questo tipo di animale domestico hai bisogno di uno spazio molto ampio poiché può crescere fino a due metri di lunghezza, si nutre di verdure e insetti.
  • Il serpente è considerato il miglior rettile domestico, poiché esiste una grande varietà di specie di diversi tipi, dimensioni e colori.

Tipi di rettili.

rettile

La classificazione dei rettili è secondo quattro ordini:

  • Ordine Chelonia : la sua caratteristica principale è l'esistenza di un guscio osseo, ricoperto da una pelle codificata che racchiude il corpo all'interno e all'interno del quale le gambe e la testa possono generalmente ritrarsi. Sono animali terrestri e marini, tra cui tartarughe e galapagos.
  • Ordine Crocodylia : ha corpi ricoperti di squame dermiche dure, che formano una crosta e hanno denti impiantati negli alveoli. Includono i rettili più evoluti: sono ovipari e carnivori. Includono coccodrilli, alligatori e gharials.
  • Ordine squamata : ha quattro arti ben sviluppati e gli occhi sono protetti da palpebre mobili. Tra questi ci sono lucertole, lucertole, gechi, iguane, draghi camaleonti.
  • Ordine Rhynchocephalia : esiste un solo membro ancora vivo, il tuatara, è una lucertola della Nuova Zelanda.

Qual è l'alimentazione dei rettili

Come accennato in precedenza, i rettili sono animali vertebrati, molto diversi in termini di specie e la loro dieta è molto varia . È comune sentire che i rettili sono animali che si adattano all'ambiente in cui vivono e alle opzioni che fornisce al loro cibo.

I rettili si nutrono principalmente di insetti e della vegetazione che li circonda, i rettili insettivori sono: camaleonti, lucertole.

Un altro gruppo di rettili sono i carnivori, che si nutrono della carne di altri animali. In questo caso, i rettili sono attenti quando scelgono la loro preda, nel caso dei serpenti, scelgono la loro preda in base alle dimensioni, poiché mangiano la preda senza masticarla e la ingeriscono completamente. Prendono anche in considerazione i movimenti e gli odori emessi. Nel caso dei coccodrilli, è interessato solo alle dimensioni della preda, nonostante abbia i denti, non masticano completamente, ma si schiacciano con le mascelle.

I rettili erbivori si nutrono solo di piante di origine vegetale, anche se ci sono alcuni che ottengono anche i loro nutrienti da piccoli insetti, come tartarughe terrestri, iguane e lucertole dalla coda spinosa.

Quali sono i rettili in pericolo di estinzione.

I rettili sono animali che sono emersi sulla terra milioni di anni fa, le specie esistono ancora, sebbene il pericolo di estinzione sia una costante minaccia per il pianeta. Tra i rettili in pericolo di estinzione ci sono:

  • La tartaruga di cuoio, questa specie è diversa dal resto delle tartarughe, poiché il suo guscio è molto morbido e simile a una pelle, può misurare 1, 33 a 2, 4 metri dalla testa alla coda e pesare tra 250 e 900 kg. Questo rettile si adatta a qualsiasi tipo di acqua, può essere visto negli oceani Pacifico, Atlantico e Indiano, può raggiungere l'Alaska. Nel 1988 ne hanno catturato uno nel Nuovo Galles che è considerato il più grande del mondo e secondo gli studi degli scienziati potrebbe avere più di 100 anni, ma non si sa per quanto tempo possono vivere. La sua minaccia di estinzione risiede nella contaminazione dei mari da parte di sacchetti di plastica, la tartaruga li confonde con il suo cibo e questo può causare un blocco intestinale.
  • Il gallese Gharial è un tipo di coccodrillo della famiglia Gavialidae, uno degli animali con il più grande pericolo di estinzione, poiché il resto delle famiglie della sua specie è scomparso. È uno dei rettili con le caratteristiche più strane che attualmente abitano la terra. Può raggiungere dai 6 ai 9 metri di lunghezza, sono amichevoli quando coincidono con altri della stessa specie. Hanno 110 denti enormi con una mascella molto lunga, al punto che spesso si feriscono con i propri denti. Si trovano in Bangladesh, Pakistan, Bhutan, India, Birmania e Nepal. Per questo rettile, la minaccia di estinzione è la pesca indiscriminata, l'inquinamento delle acque e il bracconaggio.
  • La lucertola di ferro gigante, è l'ultimo dinosauro vivente, è in grave pericolo di estinzione, si trova nella zona delle scogliere dell'isola di ferro a sud di Tibataje tra la Guinea e è passata dal pino. È un piccolo rettile con unghie molto affilate e arti muscolari, può misurare da 60 a 70 cm, il maschio è più grande e pesa 700 gr. Possono avere fino a 20 anni. Il suo pericolo di estinzione deriva dalla predazione di gatti e ratti.

Catastrofi naturali, bracconaggio e distruzione dell'habitat naturale dei rettili sono alcuni dei motivi per cui molte specie di questi vertebrati sono già estinte sul nostro pianeta. I dinosauri sono i rettili estinti più noti, esistevano in epoca mesozoica, avevano forme, dimensioni e habitat diversi.

Questi animali esistevano da oltre 150 milioni di anni, hanno adottato forme, dimensioni e predatori principalmente carnivori diversi, nonostante ciò coesistano con altre specie erbivore, la loro estinzione dalla terra è dovuta principalmente a catastrofi naturali verificatesi circa 65 anni fa. milioni di anni.

Ci sono rettili omicidi, sono molto pericolosi nella vita umana, tra questi ci sono: Coccodrilli, questo animale è terrificante, hanno la pelle dura e ruvida, una mascella lunga con enormi zanne. Sono completamente carnivori, secondo le statistiche le loro vittime vanno circa 1000 all'anno. E i serpenti, che sono per lo più velenosi, sono elencati come la terza specie più pericolosa sulla terra, le loro vittime annuali si stima siano vicine ai 5.000 anni.

Differenza tra rettili e anfibi.

  • Gli anfibi hanno bisogno di un ambiente umido per sopravvivere a differenza dei rettili che possono abitare in luoghi asciutti.
  • Alcuni rettili possono avere il corpo coperto da una pelle dura e altri da una pelle morbida, mentre gli anfibi sono caratterizzati da una pelle protetta da una segregazione del muco scivoloso.
  • Le ripetizioni non subiscono cambiamenti metamorfici durante il loro sviluppo e crescita, mentre gli anfibi lo fanno.
  • Le uova dei rettili sono coperte da un guscio impermeabile e duro molto simile alle uova degli uccelli, d'altra parte le uova degli anfibi non hanno un guscio, non sono impermeabili quindi sono molto simili alle uova di pesce.

Raccomandato

Casandra
2020
accento
2020
Luminosa
2020