rapimento

Dalle radici latine deriva la parola rapimento, in particolare dalla parola «abductdo», «abductiōnis» che significa separazione, voce latina formata dal prefisso «ab» che si riferisce a «privazione» o «alienazione», più il verbo «ducere »Che significa" guidare ", e il suffisso" cion "che si riferisce a" azione ed effetto ". L'abduzione è intesa come il movimento attraverso il quale un organo, un arto o un segmento si allontana dal piano mediano che divide in modo immaginativo un certo corpo in due parti simmetriche . Da parte sua, il movimento che si oppone a questo movimento chiamato rapimento è adduzione, che è lo spostamento mediante il quale un'estremità o un organo si avvicina all'asse centrale del corpo .

rapimento

Inoltre, quando si parla di rapimento, si intende il presunto rapimento di esseri umani causato da esseri extraterrestri o alieni con lo scopo di effettuare diversi esperimenti con loro all'interno delle loro astronavi . Questo termine è ampiamente usato nel mondo della fantascienza e nell'area dell'ufologia o dell'ufologia che è responsabile dello studio di fenomeni extraterrestri, UFO, basato sull'analisi di diversi tipi di materiali che sono correlati a questo argomento come fotografie, video, rapporti, testimonianze. eccetera

Un altro possibile uso della parola rapimento, si trova al tempo dell'Impero Romano, dove descriveva l'azione di dividere le truppe, cioè erano divise in diverse sezioni. Infine, la RAE afferma che uno dei significati del rapimento è in filosofia il «sillogismo la cui premessa principale è evidente e quella minore meno evidente o solo probabile».

Raccomandato

Tessuto epiteliale
2020
slogan
2020
perversione
2020