ramo

Il termine ramo ha varie definizioni, questo dipenderà dal contesto in cui viene utilizzato. In biologia, un ramo rappresenta una delle parti che compongono un albero e dove crescono le foglie . È costituito da una struttura in legno incastonata nel tronco dell'albero. I rami hanno diversi modi di svilupparsi, possono farlo in verticale, in orizzontale o in diagonale, quest'ultimo è il più comune nelle specie arboree. Alcuni rami possono essere flessibili, tuttavia possono rompersi se esposti a un sovraccarico, come l'azione del vento o il peso di un animale, causando la frattura del ramo.

ramo

Quando un albero o un arbusto cresce molti rami, le persone li inviano a potare. La potatura è il taglio dei rami e viene applicata a scopi estetici per modellare la pianta e rimuovere i rami morti.

Un altro uso del ramo della parola è quello che lo collega al nome di ogni area in cui una disciplina è divisa. Ad esempio, "la pediatria è la branca della medicina che mi interessa".

Nel contesto religioso, il termine rama è legato al nome di un dio della religione indù . Si dice che questa divinità sia nata in India e la sua missione principale era quella di liberare la sua terra dalla schiavitù alla quale fu soggetta da un demone di nome Ravana. Oggi si dice che il ramo Dio sia molto popolare tra i suoi fedeli .

Raccomandato

Legge generale dei gas ideali
2020
I cieli
2020
menta
2020