rabbia

Viene dal latino colera che significa Bilis, nell'antico greco è Kholèra da un derivato di Kholè che è uguale a Bilis nella sua traduzione, è una parola che viene anche data al sentimento di rabbia o rabbia poiché in precedenza si credeva che questo sentimento o il disagio del personaggio era prodotto da un qualche tipo di affetto, credevano che un tipo di malattia vivesse sempre arrabbiato.

rabbia

Gli viene anche detto che la rabbia è la sensazione di rabbia eccessiva di una persona, che deriva da un'azione su una rabbia molto grande che diventa violenta, cioè può portare a azioni dimostrative di sfogo contro un altro essere umano o oggetto, causando danni reali da questo.

Essere un riferimento a un tipo di malattia che può essere dolorosa, con diarrea acuta e che anche con il trattamento diventa molto acuta e la sua causa è batteriologica.

Il batterio che lo produce si chiama Vibrio Cholerae, colpisce persone di qualsiasi età ma sono frequenti nei neonati, facendo sì che la perdita di molti fluidi corporei raggiunga una grave disidratazione in breve tempo, il che può essere rischioso per essere umano che causa immobilità e morte .

Può iniziare con un semplice disagio allo stomaco che, se intensificato, colpisce fino al polso, alla sudorazione e in alcuni casi alla perdita di coscienza, ai crampi nei muscoli e al dolore a causa della perdita di potassio nel corpo, intorpidendo le gambe. Questo batterio è depositato nell'intestino di una persona e si verifica perché in precedenza mangiava frutta, cibo o contaminato da feci, di origine animale o umana, quando sono esposti a persone che soffrono di virus e condividono posate, bicchieri, mangiano lo stesso cibo o non riuscire a vomitare dalla stessa persona infetta, non mantenendo una corretta igiene delle mani, specialmente dopo la defecazione e dove si trova il paziente.

Può causare la morte senza un buon trattamento o se è molto avanzato, si stima che tre persone su cinquanta muoiano, anche se queste cifre possono andare oltre se diventa un'epidemia, per questo motivo precauzioni come acqua bollente, lavaggio Alimenti con aceto o cloro, in particolare legumi e frutta, e mantenere un'adeguata igiene in ogni momento, come mantenere un controllo medico.

Raccomandato

Ceppo batterico
2020
incesto
2020
ritorno
2020