pustola

Etimologicamente la parola pustule deriva dal latino «pustŭla» . La Royal Academy definisce la parola pustola come una vescica infiammatoria della pelle piena di pus; cioè sono piccole lesioni in cui si accumula liquido o pus all'interno dell'epidermide, quasi sempre in un follicolo poro o capelli, questo appare sulla pelle nella parte superiore di un'area infetta o infiammata con un aspetto quasi sempre arrotondato.

pustola

Queste pustole si formano con grasso corporeo e cellule che si legano e si induriscono sulla pelle; Sono creati quando le ghiandole della testa producono un eccesso di sebo . I grassi in eccesso scorrono dalla pelle attraverso i follicoli sebacei, combinati con le cellule che si sono sfaldate nell'ambiente circostante, si depositano all'estremità dei follicoli, trasformandosi in una spina che blocca i pori della pelle; il flusso continuo di cellule adipose e morte che ricoprono i follicoli diventa punti con elevazioni che appaiono sulla superficie della pelle come piccole macchie, generalmente bianche, chiamate pustole.

Queste lesioni possono essere causate da varie malattie come acne, follicolite, sifilide secondaria, tra le altre; e possono verificarsi in qualsiasi area del corpo, ma principalmente in aree come il viso, le spalle, la schiena, sopra lo sterno, le spalle, in aree dove è presente la sudorazione come l'inguine e le ascelle.

Per quanto riguarda il trattamento di questi aumenti dipende dalla causa; Se è dovuto a un'infezione batterica o un'altra malattia, deve essere esaminato da un medico responsabile della corretta prescrizione di antibiotici o del farmaco corrispondente.

Raccomandato

Paleontología
2020
alpinismo
2020
l'outsourcing
2020