Psicologia Sperimentale

In senso generale, la psicologia sperimentale è chiamata ciò che usa l'osservazione e la sperimentazione per estrarre le leggi dei processi e del comportamento mentale . Nella misura in cui l'uso del metodo sperimentale garantisce la pratica scientifica, la parte più scientifica della psicologia viene identificata precisamente con la psicologia sperimentale.

Psicologia Sperimentale

La psicologia sperimentale si è sviluppata fondamentalmente in tre approcci : il mentalista nella psicologia di Wundt, il comportamentista (che è arrivato a considerare la psicologia come parte della scienza naturale) e il cognitivo. Gli argomenti più discussi e di maggior successo in questa disciplina si riferiscono alla dimensione cognitiva della psiche (sensazione, percezione, attenzione, memoria, pensiero, linguaggio) e apprendimento.

La scienza sperimentale, ad esempio, considera che i fenomeni della coscienza possono essere studiati nello stile della scienza sperimentale, cioè, come qualsiasi altra area della realtà, può essere analizzata in termini di relazioni di causa ed effetto che ci consentono di osservare una relazione prevedibile. in alcuni eventi contrassegnati da una catena causale.

Cioè, il metodo sperimentale è lodato per essere sinonimo di accuratezza e precisione, come dimostra il campo matematico. Lodato soprattutto da coloro che elevano il valore della razionalità al massimo potere . Da un altro punto di vista, la filosofia mostra che ci sono aree dell'essere umano che non possono essere analizzate dal punto di vista dell'esatto.

Ad esempio, i sentimenti non sono quantificabili. La psicologia sperimentale prende come oggetto di studio, tra gli altri argomenti: sensazione e percezione, memoria come forma di conoscenza, processo di apprendimento, motivazione umana, sentimenti ed emozioni, emozione del mondo interno e relazioni sociali. La psicologia sperimentale diventa uno strumento importante per comprendere meglio l'essere umano.

Questo metodo parte dall'osservazione della realtà nel più puro stile scientifico che parte dall'analisi dei fatti con i quali è possibile stabilire un'ipotesi. L'obiettivo fondamentale della psicologia sperimentale è comprendere il comportamento umano. Per raggiungere questo obiettivo, vengono condotti esperimenti sulle persone, ma principalmente sugli animali.

La psicologia può anche essere classificata dal termine metodologico usato, in tal caso, la scienza sperimentale simula l'esatto processo scientifico per definire gli schemi del comportamento umano. La scienza sperimentale, come la scienza stessa, utilizza l'osservazione per estrarre leggi generali che spiegano i processi e i comportamenti mentali umani.

È consuetudine indicare W. Wundt come fondatore di questo approccio quando ha creato il primo laboratorio di psicologia sperimentale a Lipsia nel 1876. L'espressione "psicologia sperimentale" è anche usata per designare una parte della psicologia di W. Wundt : ha considerato il stati mentali più semplici come la percezione, la sensazione, gli atti del sentimento e gli atti della volontà, e potrebbero essere studiati con i metodi sperimentali che fino ad allora erano stati usati solo in fisiologia; l'introspezione controllata con registrazioni e esperimenti fisiologici, pensava, avrebbe permesso la creazione di una psicologia che lui chiamava sperimentale o individuale.

Raccomandato

punteggio
2020
video
2020
testamentaria
2020