Psicologia del consumatore

La psicologia del consumatore è una branca della psicologia che studia i diversi metodi utilizzati dai clienti per scegliere, acquistare o smaltire prodotti e servizi. Nel campo del commercio, la ricerca in psicologia dei consumi consente alle aziende di sviluppare i loro prodotti, servizi e strategie di mercato al fine di aumentare le loro vendite.

Psicologia del consumatore

Il suo obiettivo principale è determinare esattamente perché gli individui prendono determinate decisioni al momento dell'acquisto. Considerando che si tratta di uno studio sul campo basato sulla convinzione che se le aziende potessero comprendere i motivi che spingono le persone a prendere decisioni di acquisto, potrebbero utilizzare tali conoscenze per migliorare i propri prodotti e servizi, inoltre applicare le strategie di mercato più idonee e in questo modo aumentare il tuo interesse.

Esistono tre gruppi che, secondo la psicologia del consumatore, influenzano direttamente e indirettamente il comportamento del consumatore al momento dell'acquisto o dell'utilizzo di un prodotto o servizio. Questi gruppi sono classificati in primario, secondario e terziario .

Primaria: è composta dalla famiglia, perché in primo luogo, sono quelli che creano determinati costumi in ogni materia, adeguandolo allo stesso gruppo, condizionando in un certo modo la decisione di acquistare questo o quel prodotto o servizio.

Secondario: è costituito da amicizie in generale ed istituzioni educative, che generano una notevole influenza sulle decisioni della persona, essendo in grado di estendere una varietà di possibilità, ma allo stesso tempo, creando limiti al momento di decidere.

Terziario: questo gruppo comprende i media, le figure di opinione o altre personalità, che in un certo modo generano aspettative in un momento specifico.

Ma, oltre a questi gruppi sopra menzionati, ci sono anche alcuni fattori individuali, che sarebbe interessante prendere in considerazione, questi sono:

Culturale: è il luogo in cui vive l'individuo, il suo modo di pensare all'interno di una società specifica, i suoi costumi, la sua cultura e lo stato socioeconomico.

Stato: questo è uno dei fattori che genera la maggiore influenza nella psicologia del consumatore, poiché attraverso i media viene creata un'immagine mentale di ciò che il soggetto dovrebbe considerare come modello di vita da seguire, causando Diversi livelli socioeconomici desiderano questo stile di vita promuovendo il consumismo.

Affettivo: questo fattore attacca i processi mentali del soggetto in modo da prevedere possibili difficoltà, che potrebbero sorgere sia nei suoi parenti che nelle sue aspettative.

Necessità: questo fattore cerca di convincere la persona che un prodotto è essenziale per la vita quotidiana, anche quando detto prodotto non rappresenta una necessità di base.

Massificazione: in base a questo fattore è necessario solo mettere nella mente del consumatore che un oggetto in vendita viene acquistato da molte persone. Per fare questo, vengono utilizzate alcune domande. Non l'hai ancora acquistato? Cosa aspetti a comprarlo?

Tecnologia e innovazione: questo fattore cerca di presentare la tecnologia come strumento necessario per migliorare la qualità della vita.

Raccomandato

Sentido de Pertenencia
2020
Cura di sé
2020
Poesia lirica
2020