psicobiologia

Quando si parla di psicobiologia, si riferisce allo studio del comportamento degli animali e degli esseri umani, dal punto di vista biologico . Gli esseri viventi in grado di apprendere secondo questo campo di studio sono i mammiferi (compresi gli esseri umani) e gli uccelli. Questo è riconosciuto principalmente come una scienza biologica e successivamente come una scienza sociale, che enfatizza lo studio del comportamento e di altri processi della mente.

psicobiologia

Cos'è la psicobiologia

È la scienza che studia il comportamento umano e animale da una prospettiva biologica, in cui il comportamento avrà una relazione attiva e adattiva nell'ambiente, potendo evolversi. Oltre al comportamento, questa scienza studia i processi mentali, le esperienze e le relazioni che hanno con i fenomeni cerebrali. Grazie ad esso, è possibile prevedere il comportamento che un individuo avrà in determinate condizioni già studiate.

La definizione di psicobiologia stabilisce che i suoi problemi coinvolgono sia eventi comportamentali che processi cerebrali . Questa scienza usa la neuroscienza, quindi coinvolge la fisica e la chimica, oltre alla matematica e alla biologia. In altre parole, studia i processi mentali che si verificano nel cervello, un organo che può essere studiato dal punto di vista della biologia.

Le caratteristiche del comportamento tra le specie variano in base a determinati fattori:

  • Filogenetica, che si riferisce alla storia evolutiva della specie e agli adattamenti che ha fatto per la sua sopravvivenza.
  • Ontogenetica, ovvero l'interazione tra proprietà genetiche e ambiente.
  • Epigenetico, che è legato alle circostanze in cui ha subito durante la sua vita dalla sua gestazione.

Tra i rami della scienza che sono collegati alla psicologia ci sono comportamentismo, mentalismo e psicobiologia, quest'ultimo con la più grande inferenza scientifica. Le relazioni che i processi della mente mantengono con il comportamento dell'oggetto di studio in quest'area hanno suscitato interesse per gli specialisti nelle aree di psicologia, filosofia, neurologi, teologi ed esperti di scienze cognitive.

La biopsicologia, come questa scienza è anche conosciuta, è completata dalle diverse aree della psicobiologia, in cui possono essere salvate:

  • La genetica del comportamento (influenza dei geni).
  • Psicobiologia dello sviluppo (interazioni immediate dell'ambiente nel comportamento).
  • Psicologia fisiologica (cambiamenti fisiologici che si verificano durante un comportamento).
  • Neuropsicologia (strutture nervose correlate a determinati processi mentali).
  • Sociobiologia (basi biologiche del comportamento sociale).
  • Etologia (osservazione del comportamento in condizioni naturali).
  • Psicofisiologia (descritta più avanti).

Obiettivi della psicobiologia

Gli obiettivi del concetto di psicobiologia sono i seguenti:

  • Cerca di descrivere il comportamento e di esporlo neurologicamente, per spiegarlo con le basi.
  • Prevedi fatti mentali e comportamentali attraverso la creazione di teorie basate sulla biologia.
  • Identificare quali sono gli aspetti biologici che influenzano il comportamento dell'individuo e in che modo ha influenzato l'aspetto evolutivo.
  • Attraverso la ricerca di base e applicata, cerca di soddisfare la curiosità dello studente e generare un beneficio specifico per alcune popolazioni, rispettivamente.
  • Tratta argomenti legati alla mente e al suo funzionamento fisico, come: l' evoluzione del cervello, il suo funzionamento e sistema nervoso, la comprensione della percezione e dei sensi.
  • Studia comportamenti di base, come il sesso e la riproduzione.
  • Analizzare le dipendenze dal punto di vista degli effetti che le sostanze psicotrope hanno sul corpo e sul comportamento.
  • Comprendere i processi di insegnamento e apprendimento per migliorare le strategie di entrambi i processi.

Metodologia della psicobiologia

Il metodo utilizzato su ciò che è la psicobiologia è lo scienziato, in particolare le neuroscienze, la psicofisiologia e il comportamentismo. Si basa sul metodo scientifico perché ha i processi cerebrali sotto osservazione ed è integrato dal metodo sperimentale.

L'origine della psicobiologia

psicobiologia

Nei tempi antichi, il cervello non era stato riconosciuto come l'origine del comportamento e dell'esperienza. Tuttavia, nel 6 ° secolo, il filosofo greco Alcmaeon di Crotone (6 ° secolo) scoprì che le attività di pensiero erano in questo organo, ma questo non fu accettato fino a molti anni dopo.

Con l'arrivo dell'elettricità nel diciottesimo secolo, questo tipo di energia iniziò a essere osservato, il che fece pensare agli scienziati dell'epoca che forse il cervello si attivasse allo stesso modo, con il quale conclusero, dopo un quantità di esperimenti, che l'energia nervosa è elettrica . Si è anche concluso che il cervello è una parte importante del

circuito che è il corpo di un essere vivente.

Nel diciannovesimo secolo, Charles Darwin (1809-1882), descrisse nel suo lavoro "L'origine delle specie", l'impatto dell'ambiente per apportare cambiamenti in alcuni aspetti. Nel 20 ° secolo, la psicologia scientifica iniziò a riempire gli spazi vuoti, aggiungendo, grazie alla tecnologia, studi sui neuroni e sui principi della psicologia, in cui veniva spiegata la funzione del comportamento adattativo, di origine nervosa.

Questo è il modo in cui la psicologia scientifica, la biologia, la genetica, l'etologia e le neuroscienze lasciano il posto a questo specifico ramo, poiché concatena la struttura del sistema nervoso che interviene nel comportamento e produce cambiamenti evolutivi in ​​esso, tenendo conto habitat.

Caratteristiche della psicobiologia

Ci sono caratteristiche che spiegano cos'è la psicobiologia:

  • Aggiungi i problemi di mentalismo e comportamentismo.
  • Non tiene conto delle domande su dove si trova la coscienza durante il sonno, il coma e la morte.
  • Mentre il mentalismo ha lasciato fuori l'aspetto biologico evolutivo, la psicobiologia presta particolare attenzione a questo aspetto.
  • Vengono sollevate domande su quale punto della vita e dello sviluppo dell'individuo nasce la coscienza.
  • Interrogano e cercano risposte sull'attività cerebrale, sullo sviluppo del linguaggio e sul ragionamento.

Qual è la psicobiologia dell'emozione

psicobiologia

Questo cerca di rivelare come le emozioni hanno origine nell'uomo e chiarire il loro significato. È importante differenziare le emozioni dai sentimenti, comprendendo la prima come una manifestazione fisica, mentre la seconda si riferisce alla sensazione e all'esperienza cosciente e individuale che si ha in risposta all'emozione e al suo effetto sul corpo.

L' evoluzione adattativa degli esseri viventi ha permesso loro di avere un alto senso di sopravvivenza e la psicobiologia delle emozioni spiega come le emozioni e i sentimenti diano la capacità di rispondere rapidamente, ad esempio, a situazioni di pericolo per la specie.

Secondo gli esperti della zona, ci sono sei emozioni di base: il disgusto, che è il meno piacevole, permette al comportamento di essere condizionato da qualcosa che genera disgusto, in particolare un po 'di cibo; la paura, che è prodotta dal pericolo o dalla minaccia e protegge l'individuo da una situazione rischiosa; tristezza, che è legata al dolore e alla perdita; la sorpresa è un'emozione effimera e precede un'altra emozione; gioia, che è ciò che esprime benessere; e rabbia, che è l'emozione della rabbia, dell'impotenza.

Tuttavia, in seguito, gli autori hanno ridotto le emozioni a quattro: gioia; tristezza; rabbia insieme al disgusto; e sorprendi dalla paura. Ciò è dovuto alle espressioni facciali che generano, in cui rabbia e disgusto condividono le caratteristiche, nonché sorpresa e paura.

Differenze tra psicobiologia e psicofisiologia

La psicofisiologia è intesa come la scienza che studia la fisiologia dei processi psicologici, cioè i processi fisici dell'organismo, in particolare il cervello, in risposta alle risposte comportamentali.

Tra le differenze tra psicobiologia e psicofisiologia, possiamo sottolineare:

psicobiologia psicofisiologia
Studia le basi biologiche del comportamentoStudia le basi fisiologiche del comportamento e la relazione tra il motivo per cui esiste una certa paura in un essere umano e ciò che produce nel corpo.
Tiene conto dell'evoluzione, della genetica, dell'esperienza e dell'interazione degli esseri viventi.Si concentra sugli effetti del sistema nervoso centrale dell'individuo sulla manifestazione fisica del proprio comportamento.
Legato a etologia, comportamentismo e neuroscienze.Legato alle neuroscienze e alle neuroscienze sociali (relazione tra eventi psicologici e risposte cerebrali).
Studia la relazione dell'ambiente nell'evoluzione del comportamento.Studia cosa produce la mente riguardo allo stato fisico.

Inoltre, la psicofisiologia è correlata alla disciplina medica psicosomatica; Per la sua misurazione vengono utilizzati segnali elettrici e bioelettrici dal cervello; è anche importante menzionare che si tratta di una branca della psicobiologia.

Raccomandato

torace
2020
amicizia
2020
Apelativo
2020