proletariato

Il proletariato proviene dall'ingresso proletario e questo dal latino "proletarius" che significa "appartenenza ai bambini". Il dizionario della Royal Academy spagnola definisce la parola proletariato come "classe sociale composta da proletari". Il proletariato si riferisce a quella classe sociale inferiore, esistente in epoca moderna, che è costretta a fornire servizi alla borghesia in cambio di una remunerazione per la mancanza dei mezzi di produzione . E va notato che ciascuno dei membri che appartengono a questa classe è chiamato proletario .

proletariato

Durante la Roma imperiale il proletariato era composto da cittadini che condividevano la classe più bassa, le cui proprietà erano inesistenti, e avevano solo la possibilità di fornire ai bambini o come erano chiamati in quel momento "prole", al fine di aumentare gli eserciti dell'impero esistente.

D'altra parte, differenziandosi dal proletariato, la borghesia era quella che aveva i mezzi di produzione, costituendo la classe sociale superiore. E la popolazione che si classificava socialmente al di sotto del proletariato, costituendo così l'ultimo degli strati sociali, che era anche considerato privo di coscienza di classe, era chiamata il lumpenproletariat .

Fu allora il filosofo e militante comunista tedesco Karl Marx, che si avvicinò di nuovo al termine quando studiò Diritto Romano all'Università di Berlino, con lo scopo di identificare la classe inferiore o la classe lavoratrice, che non aveva risorse e poteva solo avere bambini e lavoro, per differenziare il proletariato e il proletariato, ponendolo come gruppo antagonista alla classe borghese o capitalista.

Raccomandato

tiro
2020
Fuso orario
2020
Proyecto de Vida
2020