preoccupazione

È quella preoccupazione o paura che qualcosa risveglia una persona. La preoccupazione è spesso associata a angoscia e irrequietezza che si verificano per qualche motivo . Ci sono preoccupazioni di ogni tipo: qualcuno potrebbe essere preoccupato che la sua squadra di calcio abbia due partite senza vittorie, mentre qualcun altro potrebbe essere preoccupato di non avere un lavoro.

Preoccuparsi è avere l'allarme corporeo prima che si verifichi l'incidente, per ogni evenienza; E se quel sistema di allarme organico, che dovrebbe funzionare quando la situazione pericolosa è davvero imminente, continua a funzionare, genera sostanze chimiche nel corpo dannose per la salute .

Vivere preoccupati significa assumere la vita come qualcosa di pericoloso, senza altre alternative che ci permettano di rilassarci e goderci le cose.

preoccupazione

Alcune preoccupazioni, quindi, sono minori e presto vengono lasciate indietro . Altri possono persistere nel tempo e causare problemi psicologici come disturbi d'ansia o persino depressione.

In generale accompagnano l' ansia e sembra, se si tratta di un problema molto complesso, come nel caso della depressione e dell'ansia. Soprattutto nei casi in cui la persona non trova una soluzione alle proprie preoccupazioni con nulla.

Ogni persona, secondo le proprie convinzioni ed esperienze, svilupperà le proprie preoccupazioni che non risultano coincidere con quelle di un altro, proprio perché sono individui e pensano in modo diverso. La preoccupazione è una delle caratteristiche della vita quotidiana di molte persone, qualcosa che agli altri può sembrare un incubo impossibile da attraversare. Non è difficile distinguere le due parti e vengono usate etichette come "pessimista" e "ottimista", anche se lo sfondo di questi modi apparentemente opposti di affrontare la vita non è facile da capire.

È importante iniziare a pensare se vale davvero la pena preoccuparsi di così tante cose che potrebbero essere di relativa importanza; essere in grado di imparare a stabilire le priorità e riconoscere e rinunciare ai mandati interni che li costringono ad occupare la mente invano, lasciando da parte le esperienze che non si ripeteranno mai e che possono essere molto più importanti.

Raccomandato

nervo
2020
Zona contigua
2020
bullismo
2020