preadolescenza

La preadolescenza è intesa come quella fase dello sviluppo umano, che ha tra 11 e 14 anni, il che significa il passaggio dall'infanzia all'adolescenza. Rappresenta un periodo di importanti cambiamenti sociali e biologici, oltre a migliorare lo sviluppo intellettuale che consentirà all'individuo di affrontare i compiti e le attività dell'età adulta . È comune che le persone inizino a prendere coscienza dei propri bisogni e delle conseguenze delle azioni (pensano al futuro), oltre che il rapporto con l'ambiente che diventa uno degli elementi determinanti della personalità e del comportamento.

La preadolescenza inizia con la pubertà . Generalmente, durante questa fase, è normale vedere che le ragazze sono un po 'più sviluppate rispetto ai ragazzi, poiché per lei la pubertà inizia prima

preadolescenza

Esiste una sorta di lutto per il corpo, a causa delle nuove modifiche a cui è soggetto, oltre alla ristrutturazione dei cambiamenti nell'immagine corporea. L'umore fluttua e c'è una crescente necessità di condividere i problemi con i genitori. Alle interpolazioni piace negoziare la disciplina e mantenere un forte senso di giustizia, poiché iniziano a sentirsi uguali agli adulti che li circondano. Si formano forti legami con gruppi dello stesso sesso e le relazioni basate sulla dipendenza (con gli adulti) vengono sostituite da altre su base indipendente.

Durante questo periodo si verificano i cambiamenti più radicali, sia fisicamente che psicologicamente. Questo può portare a crisi, come depressione maggiore, distimia, ansia e altri disturbi, oltre a promuovere la creazione di comportamenti osceni per il corpo stesso, come il consumo elevato di alcol e droghe.

Raccomandato

Lúdico
2020
permeabile
2020
antipasto
2020