porcellana

Durante i periodi più distanti delle civiltà, era una priorità ottenere cibo e proteggerlo dall'ambiente, dove può iniziare il processo di decomposizione; Ciò è stato ottenuto grazie a una meravigliosa invenzione: vasi di terracotta . In questi elettrodomestici venivano immagazzinati sia liquidi che alimenti, per mantenerli a una temperatura inferiore a quella naturale; questo, come è noto, aiuta a ritardare la riproduzione dei batteri e, quindi, la rapida decomposizione. Questa pratica si è evoluta per diventare quella che è oggi: la ceramica, un'arte che unisce pittura e scultura . Il termine deriva dal greco "κεραμική", (keramiké), il femminile di "keramikós", nome dato alle strade o ai quartieri in cui si stabilirono i vasai ad Atene.

porcellana

Tra i materiali più utilizzati nella ceramica c'è la porcellana. Questo si caratterizza per essere piuttosto fragile, con poca elasticità, elevata resistenza termica, nonché un colore bianco, con una finitura lucida. È prodotto a mano e, grazie alla sua grande attrattiva, viene spesso utilizzato come uno dei materiali principali in stoviglie, vasi, sculture, lampade e altri elementi decorativi o ornamentali. Contiene caolino, quarzo, feldspato, ossido metallico per il colore e amalgama per dorare alcune aree.

Le definizioni possono variare tra ovest e est, poiché si dice che sia stato inventato in quest'ultimo e che il segreto sia stato mantenuto molto bene; tuttavia, a causa dell'ammirazione e dell'apprezzamento che aveva in Occidente, fu progettata una nuova ricetta, che emula l'aspetto della porcellana orientale . Questo è il motivo per cui nella porcellana occidentale è considerato tutto il materiale traslucido, mentre quello che risuona come metallo quando viene leggermente colpito da qualcosa.

Raccomandato

sincerità
2020
composizione
2020
limite
2020