pontefice

È il nome dato ai vescovi o arcivescovi di una diocesi, in particolare il Papa. Va notato che, quando si tratta di quest'ultimo, viene aggiunto "Sumo", per dimostrare che questa è la massima autorità di Roma e della Chiesa cattolica. Pertanto, è una parola riservata alle massime autorità ecclesiastiche, in particolare al Papa. Questa parola deriva dal latino "pons", che a sua volta deriva da "pontis", che può essere tradotto come "ponte"; aggiungendo il suffisso "ifice" (costruttore), facendo riferimento alle connessioni che costruiscono tra Dio e l'umanità. Tuttavia, è noto che l'etimologia del termine è ancora discussa dagli esperti.

pontefice

Questo concetto fu usato dai tempi dell'antica Roma. Lì, questo titolo fu concesso ai magistrati sacerdotali che sono responsabili della guida di tutti i riti religiosi; è stato un appuntamento d'onore . Da parte sua, il titolo di Pontifex Maximux era la più grande posizione presente nella religione romana ed era riservato a quei religiosi che appartenevano al lignaggio patrizio. Dal 254 a.C., fu anche disponibile per i cittadini comuni. I pontefici, in seguito, erano anche gli uomini che appartenevano a un consiglio religioso di grande importanza.

A un certo punto, anche gli imperatori romani arrivarono ad occupare l'ufficio del Sommo Pontefice . Nel corso del tempo, e la presa del cristianesimo come religione lecita, il titolo divenne anacronistico. L'imperatore Gracian il Giovane si dimise, quindi il suo titolo rimase nelle mani del patriarca di Roma: il Papa.

Raccomandato

governo
2020
pietra
2020
Conocimiento
2020