Plantae Kingdom

È formato dall'insieme di piante e alghe che fanno parte della natura . Nonostante la diversità delle specie esistenti, tutte le piante e le alghe hanno una cosa in comune: sono organismi eucariotici, multicellulari, autotrofi e la loro riproduzione è prevalentemente sessuale.

Plantae Kingdom

Le piante che abitano la Terra sono rilevanti per la vita perché la fotosintesi rilascia grandi quantità di ossigeno, diventando i " polmoni del pianeta ". Allo stesso tempo, hanno un ruolo nell'alimentazione di altri esseri, eterotrofi (animali che si nutrono di altri organismi viventi), in modo che le piante rappresentino il primo anello della catena alimentare.

La pianta del regno può includere piante, alghe, funghi e cianobatteri . Tuttavia, la classificazione più comune colloca alghe, funghi e cianobatteri in altri regni, quindi il taxon plantae includerebbe solo le piante.

I membri del regno di Plantae ricevono energia dalla luce solare, che assorbono attraverso la clorofilla dai cloroplasti nelle loro cellule. Attraverso la fotosintesi, trasformano H2O e CO2 in zuccheri che usano come fonte di energia per la loro sussistenza. Questi esseri viventi hanno anche la capacità di nutrirsi (sono autotrofi) grazie ai minerali, all'acqua e alle sostanze che raccolgono dal terreno e dall'aria.

Generalmente o abitualmente, la maggior parte delle piante sono radicate nel terreno, il che le rende incapaci di muoversi . Tuttavia, grazie alla sua riproduzione di spore o semi, è possibile diffonderli in aree lontane dal loro habitat originale.

La teoria più comune per spiegare l'origine delle piante attuali sono i discendenti diretti delle alghe verdi primitive, con le quali condividono molti tratti biologici, come l'importanza della cellulosa nella sua composizione o la presenza di alcuni pigmenti fotosintetici.

Quasi mezzo milione di specie di piante che popolano tutti gli angoli della Terra sono raggruppate in questo regno, dalle sabbie del deserto del Sahara alle foreste tropicali del Sud America. Tuttavia, tutte queste piante possono essere classificate in quattro divisioni principali: briofite, pteridofite, ginnosperme e angiosperme.

  1. La prima di queste divisioni, i briofite, comprende le prime piante, come i muschi e le piante del fegato.
  2. Il secondo gruppo, quello dei pteridofiti, è composto da quelle piante che si riproducono per spore, come le felci.
  3. Per terminare le angiosperme, come con le piante del gruppo precedente, si riproducono anche per seme, ma in questo caso sono confinate in un frutto, come nelle piante da fiore.

Raccomandato

valore
2020
Assassino seriale
2020
monopolio
2020