pedagogia

La pedagogia è una scienza molto complessa che deve essere considerata con cura, poiché la pedagogia studia tutto ciò che riguarda l'educazione e la posizione dei valori della conoscenza dell'essere umano. Derivato dai greci "Paidon" che significa "bambino" e "gogos" che significa "guida", la parola si riferisce alla sua visione, evocata alla formazione di metodi che garantiscono un'istruzione di alto valore . Quando si parla di pedagogia in un'istituzione, viene condotto uno studio analitico sui processi di insegnamento esistenti, per rafforzare o sviluppare strategie migliori che aiuteranno il bambino ad assorbire quante più conoscenze possibili.

pedagogia

Cos'è la pedagogia

È una disciplina incaricata di studiare i metodi utilizzati nell'insegnamento . Il significato di Pedagogia è oggi un termine conosciuto in tutto il mondo, poiché le nuove generazioni e l'applicazione di nuove tecnologie hanno portato l'essere umano a una corsa costante per saperne di più, e la semplificazione o la rimasterizzazione del formato dell'insegnamento è stata un strumento chiave nell'evoluzione dell'educazione.

Il concetto di pedagogia stabilisce le basi della crescita nell'istruzione, l'uso di questa filosofia come applicazione è servito a ripristinare notevolmente il sistema educativo. Grazie a organizzazioni come l' UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura, in inglese: Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura) che è stata incaricata di contribuire alla pace e alla sicurezza nel mondo Attraverso l'istruzione, la scienza, la cultura e le comunicazioni, sono stati sviluppati importanti studi e strategie per realizzare studi pedagogici in tutto il mondo, con particolare attenzione ai paesi del terzo mondo, dove nuove culture di azione immediata e reazione ritraggono l'educazione.

La definizione di pedagogia indica che si tratta di una scienza gratuita per l'accoglienza di altre aree di studio, allo scopo di inquadrare i risultati e collaborare alla creazione di nuovi programmi di inclusione educativa che aiutino gli insegnanti a impartire un insegnamento migliore ai bambini, adolescente e studenti di tutte le età. Le materie delle scienze sociali, della storia e dell'antropologia sono usate come riferimento per comprendere l'istruzione un po 'di più come una filosofia in crescita e non come un sistema.

Cos'è un pedagogo

Una persona incaricata di educare i bambini è conosciuta come pedagoga. Il termine deriva dal latino « paedagogus «, tuttavia la sua origine più antica si trova in lingua greca.

Un pedagogo è un professionista della carriera pedagogica, comprendendo che la definizione di pedagogia è descritta come lo studio che si occupa dell'insegnamento e dell'educazione dei bambini. Ciò significa che il pedagogo ha le stesse capacità di un insegnante ed è in grado di insegnare ai suoi studenti.

È importante notare che il professionista nella carriera pedagogica ha conoscenze psicosociali; vale a dire, è in grado di lavorare con il bambino come persona (a seconda della sua codificazione psicologica) e come attore sociale (secondo la sua relazione con l'ambiente che lo circonda).

Storia della pedagogia

Questa scienza nasce nel contesto educativo quando nasce la necessità di affinare tecniche e metodologie finalizzate alla trasmissione della conoscenza, nonché di sistematizzare eventi educativi. In altre parole, la pedagogia appare in reciprocità con le esigenze dell'uomo per trasmettere le conoscenze ottenute e le informazioni acquisite durante la pratica quotidiana nel suo ambiente naturale e sociale.

Esistono resoconti storici riguardanti le correnti educative, che a un certo momento sono diventati invisibili, quindi possono confondere i fatti che determinano la fine di un'era e l'inizio di un altro movimento. Per quanto riguarda il concetto di pedagogia tradizionale e moderna, la linea che li divide è molto stretta. Nonostante la permanenza dei metodi tradizionali, continuano ad essere mantenuti oggi, come il tradizionale modello scolastico ma con il livellamento di nuovi movimenti.

L'origine della definizione di pedagogia risiede nel fatto che questo è il primo esempio di un atto naturale e spontaneo dell'essere umano, e nasce il carattere sistematico e intenzionale che la pedagogia dà all'educazione. Quindi c'è un piccolo transito attraverso le diverse fasi e tempi attraverso i quali l'educazione è passata.

Principali teorie pedagogiche dell'apprendimento

pedagogia

Le teorie pedagogiche sono un modo diverso di analizzare i processi di apprendimento e insegnamento. Si basano su studi condotti in contesti diversi, come la sociologia, la psicologia o all'interno del sistema educativo stesso. Ognuna di queste teorie parte da una diversa ipotesi e, in generale, da diversi metodi di insegnamento.

Ci sono cinque principali teorie della pedagogia;

Teorie basate sulla disciplina mentale

Le teorie pedagogiche iniziali della storia si basano sull'idea che lo scopo dell'insegnamento non è l'apprendimento in sé. Piuttosto, ciò che è stato apprezzato sono state le caratteristiche che questo processo ha modellato: comportamenti, intelligenza e valori. In questo modo, l'insegnamento ha funzionato più di ogni altra cosa per disciplinare la mente e formare individui migliori.

Questo modello era quello usato in epoca greco-romana, dove i cittadini venivano educati in retorica, logica, musica, astronomia e grammatica. L'istruzione si basava sulla ripetizione e l'imitazione e l'insegnante aveva pieno potere sui suoi studenti.

Teorie naturalistiche

Le teorie naturalistiche furono una delle prime ipotesi pedagogiche che fornirono un'alternativa alla teoria della disciplina mentale. Questo modo di assimilare l'educazione, ritiene che il sistema di apprendimento si presenti naturalmente, a causa del modo stesso di essere dei bambini.

Secondo i naturalisti, il ruolo fondamentale dell'insegnante è quello di formare le giuste condizioni affinché gli studenti possano apprendere e sviluppare la loro piena capacità.

In questo modo, il trasferimento della conoscenza pura viene minimizzato e viene posta maggiore enfasi sulla presa di esperienze diverse da parte degli studenti.

Teorie associative

L'associazionismo è uno dei movimenti con la maggiore influenza sullo sviluppo della pedagogia come disciplina. Per i suoi creatori, l'apprendimento consisteva essenzialmente nel creare associazioni mentali tra esperienze e idee diverse. I suoi creatori affermano che veniamo al mondo senza alcuna saggezza e che la conoscenza deve essere costruita nel corso degli anni.

Tra gli autori più rilevanti di questo movimento ci sono Jean Piaget e Johann Herbart . Entrambi hanno espresso che i meccanismi che sono riusciti a costruire la conoscenza sono stati attraverso l'esperienza, ad esempio: accumulazione e assimilazione, sono le due idee che continuano ad essere presenti nelle teorie dello sviluppo dell'attività.

Teorie comportamentali

Le teorie comportamentali sono uno dei movimenti più popolari nell'intero contesto della psicologia e hanno avuto maggiore padronanza sia dell'insegnamento che delle discipline correlate.

Questa teoria si basa sull'idea che tutte le formazioni sono fatte mettendo in relazione un'esperienza o una virtù con un'altra, o virtù con stimoli piacevoli o spiacevoli.

Il comportamentismo consiste essenzialmente di opere su limiti di base e limiti operativi. In questo movimento, i bambini vengono visualizzati come " tabula rasa ", senza alcuna conoscenza preliminare e senza distinzioni individuali. In questo modo, i suoi difensori pensavano che qualsiasi conoscenza fosse necessariamente passiva.

Teorie cognitive

Sotto diversi aspetti, il significato della pedagogia cognitiva è l'opposto completo del comportamentismo. Ciò si concentra più di ogni altra cosa sulla comprensione di processi come il pensiero, l'apprendimento e il linguaggio, che sono puramente mentali. I suoi seguaci pensano che questi processi abbiano un ruolo molto importante in tutti gli aspetti della vita delle persone.

Nel campo dell'educazione, le teorie cognitive confermano che qualsiasi sistema di apprendimento segue un certo ordine . Innanzitutto c'è il risveglio della curiosità; Successivamente, i problemi vengono esaminati in modo preliminare e vengono formulate le prime teorie. Infine, vengono scelti, verificati e adottati quelli più accettabili.

Diversi tipi di pedagogia

I diversi tipi di pedagogia sono:

Pedagogia descrittiva

In questo tipo di pedagogia, gli studi si basano sul campo empirico, cioè iniziano dalla realtà. A partire dalle descrizioni fatte attraverso l'osservazione della realtà, vengono effettuati gli studi sul campo corrispondenti, dai quali vengono successivamente tratte le conclusioni.

Pedagogia normativa

È il tipo di pedagogia che stabilisce norme, teorizza, riflette e guida il fatto educativo, è notevolmente teorico e si basa sulla filosofia. All'interno della pedagogia normativa si svolgono due grandi estensioni:

La pedagogia filosofica o filosofia dell'insegnamento, che studia problemi come: i valori e gli ideali che compongono l'assiologia pedagogica, l'obiettivo dell'educazione e scopi educativi.

Pedagogia tecnologica, che studia i seguenti aspetti: la struttura che costituisce il metodo educativo, la metodologia che inizia la pedagogia e il controllo didattico, dando vita all'organizzazione e all'amministrazione scolastica.

Pedagogia infantile

Come indica il nome, la pedagogia dei bambini si basa sullo studio dei bambini, sui metodi di origine e sulle procedure di esecuzione che gli insegnanti usano nel campo educativo. Gli studi sul campo vengono normalmente condotti in diverse istituzioni da cui iniziano i professionisti, per elaborare metodi di implementazione innovativi per l'insegnamento.

Pedagogia psicologica

Nella pedagogia ci sono alcune situazioni in cui è legata alla psicologia. La pedagogia inizia con alcuni comportamenti referenziali su cui si basa per specificare un profilo di personalità, rivelare se ci sono problemi nei bambini come: stupro o abuso, scarse prestazioni, disturbo di personalità multipla, deficit di concentrazione, ecc. In questo modo, l'educazione sarà condizionata per i bambini che lo richiedono e, insieme alla psicologia, aiuterà a risolvere il problema se il bambino ne ha uno specifico.

Definizione di pedagogia critica

pedagogia

La pedagogia critica è un gruppo di metodi che consentono di stabilire, dalla pratica e dalla teoria, una proposta di insegnamento che coinvolge i pensieri critici delle persone.

La pedagogia stessa implica un insieme di conoscenze e tecniche per l'educazione, che va oltre gli spazi socio-politici e culturali di cui fanno parte gli individui e il cui scopo è quello di trasformare il tradizionale metodo educativo .

Tuttavia, la pedagogia è suddivisa in diversi settori con scopi individuali, tra cui la pedagogia critica che emerge come una proposta di insegnamento che incoraggia gli studenti a prendere una posizione di domande prima di tutto ciò che apprendono e fanno.

Caratteristiche della pedagogia critica

La pedagogia critica è uno studio che mira a sviluppare le capacità critiche e riflessive degli studenti. Hanno diverse caratteristiche tra le quali prevalgono le seguenti:

  • Modifica il sistema educativo convenzionale.
  • È una proposta di insegnamento che motiva l' interrogatorio di ciò che viene studiato.
  • La pedagogia critica vuole essere un metodo politico ed etico.
  • Rende più facile per le persone interrogarsi sui metodi sociali a cui partecipano.
  • Rafforza i sistemi di insegnamento da una posizione analitica che trasforma valori e metodi educativi.
  • Facilita i cambiamenti sociali basati sulle questioni dei processi sociali e politici.

Importanza di studiare una carriera in pedagogia

La carriera pedagogica è molto importante per affrontare le sfide che l'educazione deve affrontare costantemente. Trattandosi di uno studio dedicato all'insegnamento e allo stesso tempo un'arte, l'importanza di studiare la pedagogia risiede nei contributi che può apportare sostanzialmente per migliorare nel campo dell'insegnamento, fornendo metodi adeguati ed efficaci su come insegnare, cosa insegnare e come dovrebbe essere fatto.

D'altra parte, la pedagogia dei bambini, ad esempio, è il motivo principale per cui le persone si concentrano sul loro studio, poiché aiutarli a motivare la loro formazione educativa e mentale.

In un paese come il Messico, ad esempio, dove la disuguaglianza educativa e l'arretratezza sono una realtà, il grado di pedagogia cerca di aiutare con la soluzione di questi problemi e produrre opportunità; fornire programmi in modo che l'educazione a cui è possibile accedere sia completa e che sia necessaria la valutazione e la correzione dei sistemi educativi.

Questo genere di cose rende essenziale il grado di pedagogia.

Quanti anni ci vogliono per laurearsi in pedagogia?

pedagogia

La carriera pedagogica ha una durata di 8 semestri equivalenti a quattro anni, ma in altre università potrebbe arrivare fino a 10 semestri. Anche se ci sono anche altre istituzioni in cui è diviso in quattro mesi per essere completato in 3 anni. È importante notare che ci sono molte università in Messico che offrono lo studio di questo grado, tra cui l'essere più comune: pedagogia UNAM, Università Anahuac, UANL a Nuevo León e BUAP a Puebla.

Pedagogia all'UNAM

Il Bachelor of Pedagogy offerto dall'Università Nazionale Autonoma del Messico "UNAM" dura 8 semestri. Il professionista laureato in carriera pedagogica disporrà degli elementi necessari per organizzare il progresso teorico e metodologico dell'area pedagogica, esercitando le seguenti funzioni:

  • consulenza e consulenza pedagogica.
  • Insegnamento pedagogico.
  • Pianificazione e valutazione di progetti educativi a livello di istruzione formale, non formale e informale.
  • Pianificazione e valutazione curriculari.
  • Supervisione e coordinamento educativo. Tra gli altri

Raccomandato

Boemia
2020
Momento angolare
2020
antivirus
2020