patrono

Il termine patrono fu usato durante il Rinascimento, per riferirsi a quella persona benestante che prese giovani artisti senza risorse sotto il suo patrocinio, sostenendo così il progresso delle arti nell'Europa del 14 ° secolo . Generalmente un mecenate apparteneva alla nuova borghesia, che diventava ogni giorno più potente.

patrono

I clienti si sono dedicati alla ricerca e all'assunzione di artisti che si trovavano in una fase di crescita per realizzare le loro opere d'arte, che sarebbero state successivamente selezionate ed esposte.

L'attività di patrocinio è esistita nel corso della storia e continua ad esistere, quando si tratta di persone con grandi risorse economiche che promuovono la ricerca scientifica e lo sviluppo artistico.

Come già accennato, il fenomeno patrono è un aspetto caratteristico del Rinascimento . In questa fase della storia, così importante, poiché stava iniziando a emergere da quell'era oscura lasciata dal Medioevo; Rappresentava l'emergere di innumerevoli artisti che cercavano nuove idee artistiche e che volevano proiettare la realtà mentre la osservavano, lasciando da parte le rappresentazioni associate alle immagini religiose. Fu così che molti aristocratici e borghesi chiesero di essere ritratti e dove le figure religiose iniziarono a perdere la centralità.

I patroni erano indubbiamente figure importanti per il progresso culturale e sociale dell'Occidente, poiché grazie a loro l' Europa divenne la culla delle arti. Il suo costante incentivo verso i piccoli artisti che non avevano le risorse necessarie per pagare le loro carriere e che in seguito sono diventati grandi artisti di fama mondiale nell'arte mondiale, è stato vitale per l'esistenza di numerose opere nelle regioni d'Italia e nel resto d'Europa. dell'arte, che ha lasciato alle spalle lo stile religioso medievale .

È importante notare che, come tutti i processi storici, tutto ciò che accade non accade per caso, quindi tutte queste persone facoltose che erano incaricate di sponsorizzare artisti e acquistare le loro opere d'arte lo hanno fatto per qualche motivo, e questo è quello Pur essendo persone benestanti, non avevano ancora il potere politico o sociale che avevano i nobili, ecco perché volevano investire la loro ricchezza in molte opere d'arte, la maggior parte delle quali private, al fine di ritrarre le loro vite comuni e quindi si mostrano come persone moderne.

Raccomandato

embriologia
2020
cattolico
2020
io lavoro
2020