patologia

È la scienza, derivata dalla medicina, che studia lo sviluppo di malattie che colpiscono l'uomo, a livello strutturale, biochimico e funzionale, essendo molto simile alla nosologia, ma è responsabile della classificazione e della descrizione delle malattie. Il suo scopo è quello di essere in grado di descrivere una lesione, riconoscerla e spiegare come può accadere. È classificato in generale e sistematico; il primo esplora quali degenerazioni, tumori, necrosi, infiammazioni sono, tra gli altri, il secondo si concentra su ciò che è lo studio dei sistemi organici, applicando le basi apprese in patologia generale.

patologia

L'umanità, si stima, ha 5 milioni di anni e con essa le malattie sono sempre vissute. Tuttavia, le antiche civiltà avevano il compito di proteggersi da esse, per questo svilupparono costumi all'interno delle loro culture, per assisterli nel completamento di questa missione. Lì è accaduto l'apogeo dell'uso di erbe medicinali, oltre ad alcuni composti chimici che hanno anche usato. Ma presto è nato il desiderio di voler sapere come sono state generate le malattie, così hanno deciso di iniziare a indagarle: cosa le ha prodotte, come si sono sviluppate, come identificarle, il loro trattamento e se potevano essere curate, è così che è iniziata la patologia .

Attualmente, la patologia è uno dei rami più importanti della medicina e della scienza. È vitale per la conoscenza di nuove malattie e cruciale trovare cure per loro. La patologia ha un certo processo che deve essere seguito per il buon follow-up di una malattia, questi sono: eziologia, patogenesi, cambiamenti morfologici e manifestazioni cliniche . L'eziologia si riferisce alle origini a cui la malattia risale, essendo divisa in genetica e acquisita. La patogenesi descrive gli atti o le risposte che l'organismo ha quando si confronta con il nuovo agente straniero.

Da parte sua, i cambiamenti morfologici studiano le alterazioni di alcuni tessuti che potrebbero portare alla diagnosi e, in alcuni casi, a trovare il processo eziologico. Infine, le manifestazioni cliniche sono le alterazioni genetiche, biochimiche e strutturali delle cellule del tessuto che condizionano la loro evoluzione.

Raccomandato

limite
2020
vista
2020
Chimica nucleare
2020