Pascolo nomade

Il pascolo nomade è quel sistema di pascolo, descritto anche come uno dei tipi di bestiame, che consiste nel trasportare il bestiame da un luogo all'altro in modo che possano nutrirsi . Oggi, questo sistema di allevamento è il principale metodo di sussistenza per vari popoli che sono stati emarginati nel continente africano ; qualcosa che è minacciato da una serie di regolamenti che limitano la libera circolazione degli animali e occupano questi territori per scopi industriali, agricoli e / o urbani, incidendo direttamente sul futuro e sulla dipendenza economica delle persone che praticano questa attività .

Pascolo nomade

pubblicità

È importante menzionare che il pascolo nomade è dichiarato il principale sistema di produzione agricola di quei territori aridi, quindi ha un'importanza vitale per l'economia del continente africano, poiché costituisce anche circa metà della superficie terrestre dell'Africa. sahariana.

Il pascolo nomade è molto comune nelle regioni o territori con poca terra arabile, generalmente nei paesi in via di sviluppo; Circa 30-40 milioni di pastori nomadi esistono nel mondo, molti dei quali si trovano nell'Asia centrale e nella regione dell'Africa occidentale del Sahel, in popolazioni emarginate, come il tuareg, che si trovano nel Deserto del Sahara; altri sono i Maasai stabiliti nelle aree montuose del Kenya e della Tanzania; Infine, un altro esempio di popoli che ricorrono al pascolo nomade sono i Saami o Lapponi situati a nord della penisola scandinava e in Russia.

Questo tipo di bestiame emerse a seguito della cosiddetta rivoluzione neolitica ; Durante questo, l'uomo ricorse all'addomesticamento di animali e piante per coprire le loro esigenze alimentari.

Raccomandato

Sentido de Pertenencia
2020
Cura di sé
2020
Poesia lirica
2020