paranoia

Questa parola deriva da due parole greche chiaramente delimitate. Da un lato, ci sarebbe il prefisso "para", che può essere tradotto come "esterno", e dall'altro troviamo il termine nous, che funge da sinonimo di mente.

paranoia

Il concetto è usato in psichiatria per nominare lo stato di salute mentale che è caratterizzato dall'esistenza di illusioni autoreferenziali .

La paranoia può diventare un disturbo cronico, con vari livelli di intensità . I soggetti egomaniaci, narcisistici e con scarsa autostima sono i principali colpiti da questo disturbo.

Tra le sue cause, la comparsa del disturbo delirante o della paranoia è associata a persone egoiste, con comportamenti marcatamente narcisistici, che hanno affrontato situazioni di grande frustrazione. Altri tratti comuni che sono stati osservati in soggetti affetti da paranoia sono bassa autostima, freddezza emotiva, inflessibilità, autoritarismo e sfiducia, con una propensione al risentimento e alla depressione.

Tra i tipi di paranoia o disturbi deliranti in base all'oggetto delle delusioni abbiamo:

  • Paranoia megalomane: l'individuo crede di possedere talenti o poteri superiori, si relaziona con esseri divini o persone famose o potenti ed è nel mondo perché gli è stata affidata un'alta missione.
  • Paranoia celotipica : l'individuo ha il sospetto ricorrente che il suo partner sia infedele a lui.
  • Paranoia del delirio persecutorio: l'individuo è ossessionato dall'idea di essere perseguitato, spiato, sorvegliato e che le persone intorno a lui partecipano a un complotto contro di lui.
  • Paranoia di tipo somatico: l'individuo crede di soffrire di una malattia o di avere un difetto o un problema fisico.

Alcune caratteristiche o tratti di una persona paranoica troviamo:

  • La sfiducia più o meno esagerata ha un intervallo tra normale e patologico. Tutti abbiamo un certo grado senza intaccare la sanità mentale.
  • Presenza di delusioni che non suoneranno necessariamente fuori dalla realtà; infatti, le ipotesi del paranoico le fanno sembrare così reali da sembrare vere.
  • Ostilità nell'ambiente.
  • Il risentimento. Al minimo segno di disprezzo, l'ostilità nasce dalla sua bassa autostima.
  • Rigidità e autoritarismo .
  • Non tollerare di essere contrario.
  • Difficoltà per l'autocritica .
  • Freddezza emotiva.
  • Egocentrismo.
  • Problemi interpersonali .
  • Capitoli depressivi (che diminuiscono le idee paranoiche e viceversa).
  • La necessità di un avversario.
  • Due comportamenti diversi a seconda di chi sei .

Raccomandato

Ricerca sul campo
2020
Stonehenge
2020
Leva finanziaria
2020