parametro

Un parametro è considerato essenziale in tutte le aree, è un indicatore ben marcato per valutare o valutare una situazione particolare . Ad esempio, da un parametro, una determinata circostanza può essere compresa o posta in prospettiva per la sua comprensione o classificazione. Nel campo o ramo della programmazione informatica, l'uso di questo termine (parametro) è; Ampiamente esteso e usato per riferirsi a una proprietà intrinseca di una procedura.

parametro

La definizione di parametro può essere un po 'complicata, poiché si tratta di un'informazione considerata come una linea guida ed essenziale perché viene utilizzata per eseguire valutazioni, valutazioni e persino conclusioni di una determinata situazione. È da questo riferimento che le cose che vengono studiate possono essere comprese da una prospettiva specifica. Un esempio della definizione di un parametro è il seguente: "L'indagine è in corso, tuttavia non esiste un parametro specifico che ci consenta di chiarire i fatti". Con questo è chiaro che senza quel fattore, nessun conflitto può essere risolto.

Che cos'è un parametro statistico

Nella sezione precedente abbiamo parlato un po 'di cosa sia un parametro e di come quella parola possa essere inclusa in conversazioni regolari, ora è il momento di menzionare tutto ciò che riguarda il parametro statistico e qual è la differenza nel significato del parametro che è stato menzionato in precedenza. Quando si tratta di statistiche, questo riferimento si riferisce a un numero che riesce a sintetizzare una notevole quantità di dati ottenuti dalle variabili statistiche calcolate. Per calcolare questo numero, è necessaria una formula aritmetica, quest'ultima ottenuta mediante il calcolo dei dati della popolazione studiata.

L' obiettivo imperativo della statistica è sviluppare un modello realistico, per questo motivo i dati statistici diventano una conseguenza che non può essere evitata. I parametri in matematica e in qualsiasi suo ramo sono essenziali per mantenere l'ordine nei dati ottenuti da ciascun calcolo, ancor più se tali riferimenti sono il risultato di studi di una specifica comunità. Tenendo conto di questo, questo fattore, oltre a fornire un'idea generalizzata della popolazione globale, consente a un'analisi comparativa di fare diverse stime del modello di realtà che si intende creare .

Ora, come tutta la scienza, lo studio o il calcolo, questi dati hanno bisogno di una serie di regole per funzionare correttamente e non essere confusi con altre analisi matematiche. Senza queste regole, l'intero calcolo ottenuto sarebbe completamente sbagliato e non si dovrebbe affrontare un parametro statistico.

Regole di un parametro statistico

Ogni riferimento numerico deve avere determinate regole per essere applicabile, uno di questi è che non ha bisogno di ambiguità per il suo calcolo, ha solo bisogno di una buona formula aritmetica per raggiungerlo. Nessuna osservazione vitale dello studio dovrebbe essere ignorata, cioè i dati hanno un carattere molto generale e tutto è importante. Può essere interpretato, il suo calcolo può essere facilmente manipolato con l' algebra e, infine, i dati possono diventare sensibili alle fluttuazioni dei campioni, ciò significa che i campioni statistici possono variare e che influenzano i parametri .

Tipi di parametri statistici

Proprio come esistono questi dati, esistono anche i loro tipi e i modi corretti per identificarli e applicarli, il primo è il parametro position, che è responsabile dell'identificazione del valore totale in cui sono raggruppati i dati da calcolare, ovvero, trova il valore che ordina e li rappresenta. Questo tipo di riferimento è diviso in due aspetti: misure di tendenza centrale e misure di tendenza non centrale, i punti verranno spiegati in seguito. A differenza di quanto spiegato nella sezione precedente, questi dati non devono necessariamente coincidere con i risultati della variabile.

Né può essere usato con un carattere generico per fare previsioni. L'uso dei diversi parametri dipende dall'argomento . Il secondo aspetto è quello della dispersione . Ciò tiene conto della misura in cui tutti i dati ottenuti sono raggruppati attorno al valore centrale del calcolo . Questo aspetto è classificato in altri due aspetti, la dispersione assoluta e la dispersione relativa : nel primo, la società ha bisogno di dati di accordo e non copre i confronti tra i campioni ottenuti. Nel secondo, parliamo di misurazioni senza dimensioni e in esse se è possibile effettuare confronti.

parametro

Infine, c'è il modulo . I dati vengono archiviati o raggruppati in base al valore centrale, questo crea una conseguenza diretta: variabili casuali che vengono presentate in modo continuo. Queste variabili ricreano un'immagine, questa volta sono gli istogrammi a forma di campana di Gauss, che è noto come un modello matematico appartenente alla distribuzione normale. Cosa vuoi ottenere con questa spiegazione? Che l'indicatore di forma non sia altro che i riferimenti comuni dei grafici, mostrando la loro corretta distribuzione. Questo a sua volta è suddiviso in coefficiente di curtosi e asimmetria.

Il coefficiente di curtosi, noto anche come puntamento, cerca di trovare le misure di come sono distribuite le ripetizioni relative dei dati tra gli estremi e il centro. La campana di Gauss fa parte del punto di confronto tra tutti i riferimenti trovati. La curtosi ha 3 categorie molto importanti, queste sono la distribuzione mesocurica, nota anche come mira normale, distribuzione leptocurica, rappresentata dalla mira positiva e, infine, dalla distribuzione platicurica, che si riferisce a una mira negativa. Insieme danno senso alla curtosi come caratteristica del parametro di forma.

Il coefficiente di asimmetria si basa sul permettere la scoperta dei dati e se sono ordinati simmetricamente in base al loro valore centrale, che è generalmente una misura asimmetrica. Per conoscere il grado di asimmetria di questi dati, è indispensabile il calcolo del coefficiente di asimmetria. I dati forniti sono simmetrici in base alla media, tuttavia la somma di tutti i cubi di deviazioni in base alla stessa media deve essere nulla. Se si cerca un'asimmetria positiva, la media deve essere alla destra della mediana.

Quindi, graficamente, si otterrà un istogramma con una forma a L e la sua terminazione diretta a destra. Infine, per ottenere un'asimmetria negativa, la media deve essere indiscutibilmente inferiore alla mediana e all'istogramma che sarà definitivamente a forma di J con la fine a sinistra.

Esempi di parametri statistici

Se alcuni campioni vengono prelevati da una comunità perfettamente distribuita, la media di quel test è una statistica diretta. Il valore che questo campione rappresenta è una stima della media di quella popolazione, questo è chiamato parametro di popolazione . Se vengono prelevati altri campioni, quel valore cambierà casualmente e la sua distribuzione di probabilità si baserà sul test in questione. Questa distribuzione rappresenterà tutti i dati ottenuti e se la comunità principale è normale, anche la distribuzione di quel campione deve essere normale. Ogni passaggio è completato dal successivo.

Elementi di un parametro statistico

Proprio come questi dati hanno regole e tipi, hanno anche una serie di elementi essenziali per ottenere determinati valori per una data popolazione, questi elementi sono distribuiti in media, la modalità e la mediana, tutti e tre fanno parte delle misure di tendenza centrale. Tuttavia, ci sono anche misure di tendenza non centrali costituite da quartili, decili e percentili. Per coprire tutto questo contenuto, ciascuno degli elementi è suddiviso, in modo che tutto ciò che è collegato ad essi possa essere pienamente compreso.

media

È la media aritmetica ed è noto per essere abbastanza diffuso, ha una serie di proprietà o elementi, questi sono riferiti alla semplicità del suo calcolo a causa dell'intervento di tutti i dati, è interpretato come un centro di massa o base di saldo del set di dati dato da calcolare. Riesce anche a minimizzare qualsiasi deviazione quadrata dei riferimenti ed è suscettibile ai cambiamenti di scala e origine. È anche suscettibile quando i valori della variabile sono estremamente estremi.

moda

È un riferimento abbastanza ripetuto e il valore della sua variabile ha una frequenza assoluta, ecco perché ha il nome alla moda, perché di per sé è ciò che è più consumato. Calcolare la modalità è davvero semplice, dal momento che basta un conteggio per trovare i dati corrispondenti. Le proprietà della modalità sono l'interpretazione e il calcolo semplice, dipende dalle frequenze e grazie a ciò è in grado di calcolare variabili qualitative, anche se ci sono dati più grandi, il suo valore è indipendente, il che rende la modalità suscettibile alle variazioni del campione.

La mediana

Sei di fronte alla mediana quando almeno la metà dei dati ottenuti ha un valore variabile ben al di sotto di loro, solo quando i valori sono mantenuti in un ordine dal minimo al massimo. Uno degli esempi di parametri statistici è il calcolo della mediana di una famiglia, il metodo è semplice, dovrebbe essere individuato solo il valore centrale. Le qualità o proprietà della mediana si riferiscono all'influenza quasi nulla della dispersione e alla non suscettibilità del mezzo a presentare oscillazioni motivate dai valori della sua variabile.

Misure di posizione non centrali

Questi non sono altro che valori che si trovano molto al di sotto dell'altro in determinate quantità di dati. È un punto più generale del concetto di mediana che è stato precedentemente fornito, dal momento che questo lascia solo al di sotto del 50% della distribuzione dei dati, mentre i quantili lo fanno per qualsiasi percentuale. Per differenziare quartili, decili e percentili, vengono prese in considerazione le parti in cui sono suddivise. I quartili sono divisi in 4 parti, i decili in 10 e i percentili in cento.

Applicazione dei parametri

I parametri possono essere applicati in diverse aree, sia numericamente che semplicemente usando la parola in conversazioni regolari. Questa sezione menzionerà alcune delle aree in cui vengono utilizzati i parametri, come sono le loro applicazioni e come identificare se si ha a che fare con un sinonimo del parametro o meno. Va ricordato che, secondo il ramo o la scienza cui si fa riferimento, questi dati possono essere richiamati in diversi modi.

Parametri del computer

Quando si tratta di elaborazione, questi dati sono noti come argomenti e sono variabili utilizzate per ricevere i valori di input di una determinata routine, metodo o subroutine. Le routine di invocazione saranno il metodo di invio di questi valori. La subroutine, d'altra parte, prende tutti i valori che sono stati assegnati ai tuoi dati per modificarne il comportamento in fase di esecuzione.

Parametri di rete

Questo è ciò che è noto come la distanza permanente tra le celle unitarie in base alla loro struttura cristallina. Le reti hanno 3 parametri, che sono rappresentati in a, bec, ma c'è un elemento speciale nelle reti cubiche e cioè che per loro tutti i dati sono certamente gli stessi, quindi il modo corretto di fare riferimento ad essi è a. Per quanto riguarda i reticoli cristallini esagonali, i dati aeb sono considerati identici, in questo senso vengono presi in considerazione solo a e c.

Parametro di popolazione

È solo il valore di verità della media di una data popolazione . Quando le caratteristiche dominanti di questa popolazione sono sconosciute, i valori possono essere calcolati usando i campioni .

In tutte queste aree esiste una sorta di sinonimo di parametro per individuarli o identificarli, ad esempio dati, riferimenti, indicatori, misure o fattori.

Raccomandato

cacciatore
2020
architettura
2020
Sumersión
2020