Pandora

Pandora, nella mitologia greca, fu la prima donna creata ; secondo i poeti del periodo classico, aveva la grazia e la sensualità di Afrodite, un dominio simile a quello di Atena nelle arti del telaio, nonché l'astuzia e l'abilità per le menzogne ​​di Hermes . Al comando di Zeus, fu modellata con argilla da Efesto, dio del fuoco e degli scultori, come parte di una punizione per l'umanità. Questo sarebbe un frammento della vendetta che stava tramando contro Prometeo, il Titano che aveva fatto doni all'umanità, dopo aver compiuto una serie di inganni verso gli Dei, rendendoli ridicoli.

Pandora

Prometeo, cercando di aiutare i mortali, decise di mettere insieme una serie di inganni contro gli dei. Il primo consisteva nel separare la carne e i visceri del bue offerti in sacrificio, nascondendo le ossa con grasso; In questo modo, quando venivano compiuti sacrifici, gli uomini potevano ingerire la carne dell'animale . Dopo aver completato la missione, chiese a Zeus di scegliere la porzione che gli dei dell'Olimpo avrebbero mangiato; Ha optato per il grasso e, rendendosi conto che erano solo ossa, si è infuriato, quindi ha deciso di punire l'umanità prendendo fuoco da loro. In vista di ciò che accadde, Prometeo decise di rubare il fuoco dall'Olimpo, restituendolo così all'umanità .

Per vendetta, Zeus chiese a Efesto di plasmare una donna, la prima, con una bellezza simile a quella degli immortali, e che conterà anche sulla sua grazia e abilità. Lo mandò a casa di Epimetheus, con il quale doveva sposarsi e in cui era la brocca che conteneva tutte le sventure dell'umanità. Un giorno, Pandora aprì il vaso, come aveva previsto Zeus, e rilasciò sentimenti maliziosi, così come la malattia e la sofferenza, chiudendolo quando rimase solo la speranza. Pertanto, Pandora passerà alla storia, insieme all'espressione "scatola di Pandora".

Raccomandato

Paleontología
2020
alpinismo
2020
l'outsourcing
2020