pallamano

La pallamano parola anche conosciuta come pallamano, è originaria della Germania. È uno sport moderno e il più giovane tra quelli che giocano con la palla. Consiste in uno sport da campo in cui due squadre composte da sette giocatori si affrontano, sei in campo e un portiere, il cui obiettivo principale è posizionare la palla nell'obiettivo della squadra avversaria per segnare il maggior numero di goal.

pallamano

L'origine della pallamano risale alla Grecia, dove si praticava uno sport chiamato Ucraina, che Omero descrisse molto bene nell'Odissea. Nel 1890 un istruttore di palestra Konrad Koch creò un gioco simile a una pallamano chiamato Raffaballspied . Ma fu nel mezzo della guerra mondiale che divenne più popolare grazie ad alcuni tedeschi di nome Hirschman e Schelenz, con regole molto simili alla pallamano di oggi.

Poi, ad Halle nel 1925, ebbe luogo il primo gioco internazionale tra Germania e Austria. Alle prime Olimpiadi in cui si giocò questa disciplina sportiva fu quella di Berlino nel 1936 con undici giocatori per squadra. Attualmente la pallamano è uno sport molto popolare nei paesi di: Francia, Polonia, Spagna, Germania, Repubblica Dominicana, Croazia, Venezuela, Danimarca, Brasile, Islanda, Argentina, tra gli altri.

Per quanto riguarda il campo in cui si svolge la pallamano, il campo è lungo 40 metri e largo 20 e l'obiettivo è largo 3 metri e lungo 2 metri. Ogni partita dura un'ora, che è divisa in due serie da 30 minuti ciascuna. I giocatori possono usare le mani o qualsiasi parte del corpo tranne i piedi per passare, afferrare, segnare. Anche se il portiere è l'unico che può usare i piedi per difendere la porta.

Raccomandato

Artículo Científico
2020
matematico
2020
faraone
2020