oscurantismo

La parola oscurantismo è l'estrema opposizione all'espansione, alla divulgazione e alla trasmissione del progresso e della conoscenza delle classi popolari, a una cultura che si manifesta o emerge tra le classi sociali. È anche attribuito all'atto di difendere ideali, posture o comportamenti irragionevoli, assurdi o retrogradi; L'oscurantismo è un'ideologia o dottrina che raggiunge il suo apice nel Medioevo, che fu il periodo tra la fine dell'era antica nel 5 ° secolo fino al Rinascimento nel 14 ° secolo. L'oscurantismo è l'opposto del libero pensiero e i suoi avversari normalmente lo associano a precetti religiosi.

oscurantismo

durante il medioevo è noto come un periodo di oscurantismo e come un periodo oscuro, infruttuoso e improduttivo nella storia delle idee, poiché secondo diversi storici, la chiesa iniziò ad abolire e reprimere ogni tipo di pensiero e ideologia che non Non gli procurò alcun beneficio e la popolazione europea, privata del mettere in discussione i dogmi religiosi, adottò quelle "verità rivelate" che non ammettevano critiche, poiché non riconoscendole sarebbero state costrette a riconsiderare o sarebbero state perseguitate a morte. I chierici hanno monopolizzato la conoscenza e il lavoro non dovrebbero essere a scopo di lucro ma semplicemente sopravvivenza. Durante tutto questo periodo ci fu una grande diminuzione demografica dovuta a tutto l'oscurantismo ecclesiastico, anche questa fase fu di piccolo progresso e con poche scoperte, per ciò che corrisponde a un periodo di 1000 anni in cui si sarebbe potuto sviluppare molta più conoscenza se il la filosofia non sarebbe stata schiava della fede. In conclusione, è stato uno stadio di fame, paura e repressione.

Raccomandato

Prohibición
2020
reato
2020
termologia
2020