Organi sessuali

Gli organi sessuali o genitali sono anche conosciuti sia come sistema riproduttivo femminile che maschile, e sono così chiamati perché coinvolti nella riproduzione sessuale umana; Secondo la loro visibilità, questi organi sono divisi in due gruppi: organi sessuali interni ed esterni.

Organi sessuali

Tra gli organi sessuali femminili ci sono:

Interno: ovaie, sono due organi di forma ovoidale con l'aspetto di mandorle grandi, sono produttori di ovociti e contengono anche elementi ghiandolari di secrezione interna.

Seguono i tubi uterini, questi sono organismi dall'aspetto tubolare che misurano approssimativamente tra 10 e 15 cm di lunghezza, la loro funzione principale è la conduzione dei gameti femminili e maschili e anche dello zigote dopo il processo di fecondazione. Successivamente c'è l'Utero, che viene descritto come un organo muscolare cavo che consente allo zigote di impiantarsi in fase di gravidanza; infine c'è la vagina, che è l'organo copulatore femminile, ricopre anche il ruolo di canale del parto per l'espulsione del neonato.

Esterno: Vulva, che è costituita dal monte di Venere, grandi labbra, piccole labbra e clitoride (organo erettile femminile).

Gli organi sessuali maschili sono:

Interno: testicoli, organi ovoidi situati all'interno delle sacche scrotali e sospesi dalle corde spermatiche, questo è responsabile della produzione di testosterone e spermatogenesi. Successivamente, ci sono le vie spermatiche: l'epididimo che è responsabile della maturazione dello sperma, il vas deferente che trasporta lo sperma nell'uretra durante l'eiaculazione e il dotto eiaculatorio che trasporta il liquido seminale (questo fluido ha origine nel vescicole seminali).

Esterno: pene, questo è l'organo copulatore maschile e si trova attraversato dal dotto uretrale o dall'uretra, la sua natura è erettile perché al suo interno sono corpi cilindrici cavernosi e polposi che quando riempiti di sangue consentono l'erezione del pene ( questo è controllato dal sistema nervoso simpatico e parasimpatico). Lo scroto, non è altro che la pelle che copre i testicoli, l'epididimo e la parte inferiore del cordone spermatico, questo è responsabile del mantenimento della temperatura adeguata in modo da ottenere la spermatogenesi (formazione di spermatozoi).

Raccomandato

diamante
2020
termodinamica
2020
foglio
2020