omeostasi

L'omeostasi è un meccanismo complesso presente negli organismi viventi che consiste nell'assorbimento, nelle prestazioni e nel corretto processo di assimilazione del cibo e delle proteine ​​che entrano nel corpo. Questa azione biologica presente in tutti gli esseri viventi, rappresenta il corretto funzionamento del metabolismo, una funzione strutturata e calibrata tra un sistema di ormoni e ghiandole cerebrali, che organizza questo lavoro per garantire prestazioni corporee efficaci.

omeostasi

Cos'è l'omeostasi

Il concetto di omeostasi è la capacità del corpo di svolgere funzioni fisico-chimiche e di autoregolamentazione che portano al mantenimento e alla coerenza nella composizione e nelle proprietà della parte interna di un organismo. Per questo motivo, l'omeostasi rappresenta l'equilibrio interno del corpo umano e fornisce risposte adeguate per mantenere un buono stato di salute. Uno squilibrio interno può verificarsi a causa di diverse cause e meccanismi omeostatici agiscono immediatamente, attraverso processi di feedback e controllo, ripristinando l'equilibrio nel corpo.

Qual è l'omeostasi in biologia

L'omeostasi in biologia è un insieme di meccanismi o di equilibrio dinamico, attraverso i quali gli esseri viventi raggiungono la stabilità delle proprietà del loro ambiente interno e la composizione biochimica dei tessuti e dei fluidi cellulari, al fine di rimanere in vita, essendo la fisiologia è la sua base principale.

Omeostasi negli esseri viventi

L'omeostasi si verifica in tutti gli organismi, ma è stata studiata più da vicino nelle specie umane e in altri mammiferi superiori. In questi animali complessi, l'omeostasi opera in cellule isolate e integrate. Ad esempio: fluidi corporei, tessuti e organi. Poiché vengono mantenute condizioni costanti all'interno del tessuto, ogni cellula è soggetta a variazioni minori nel proprio ambiente esterno. C'è uno scambio costante di molecole tra il sangue e il fluido extracellulare che bagna ogni cellula. La composizione stabile del sangue è ciò che rende possibile mantenere l'invariabilità del fluido extracellulare, la costante miscelazione del fluido extracellulare, protegge ogni cellula dai cambiamenti che avvengono nell'ambiente esterno.

Un esempio di omeostasi è, se una persona fa un bagno caldo, in questo caso la temperatura delle cellule nel fegato, nel cuore, nell'intestino e nel pancreas non viene alterata.

Caratteristiche dell'omeostasi

Le principali caratteristiche dell'omeostasi che dovrebbero essere conosciute sono:

  • Processo : all'inizio dell'omeostasi, l'organismo coinvolto passa attraverso un processo di feedback che può essere positivo o negativo e in cui le cellule risultanti finiscono con effetti molto diversi, ma allo stesso tempo sono compensative. Quando il feedback è positivo, gli effetti dell'omeostasi sulle cellule vengono contrastati tornando al loro stato originale. Considerando che, se il feedback è negativo, la risposta che si verifica alla fine genera un cambiamento significativo nella struttura originale della cella.
  • Regolazione della temperatura corporea : una delle funzioni più comuni dell'omeostasi è la regolazione della temperatura corporea. Questo è un simbolo che il corpo umano viene mantenuto a una temperatura perfetta e adeguata. È 97.6 gradi Fahrenheit o 36 Celsius. Questi valori sono chiamati punti di riferimento.
  • In che modo il freddo influisce sulla temperatura corporea : quando la temperatura corporea scende al di sotto di determinati limiti, l'omeostasi assicura che il corpo si riscaldi di nuovo. In altre parole, i vasi sanguigni si restringono o diventano astringenti a causa della mancanza di calore, la pelle si contrae e compaiono i cosiddetti "dossi d'oca", i peli o i peli si alzano e prendono aria dalla pelle, offrendo un ulteriore ritiro contro il freddo . In alcune occasioni i muscoli subiscono anche una contrazione dovuta alle basse temperature che causano un tremore che fa tremare il corpo e riscaldarlo lentamente.
  • In che modo il calore influisce sulla temperatura corporea : quando si verifica un significativo cambiamento di temperatura , i sensori della pelle avvisano l'ipotalamo, un'area situata nel cervello. Ad esempio, se fai una passeggiata, il calore corporeo aumenterebbe rispetto al set point della temperatura. Ciò si verifica quando l'ipotalamo invia segnali per il raffreddamento del corpo. Principalmente, i vasi sanguigni si espandono o si dilatano per aiutare il sangue ad avvicinarsi alla superficie della pelle. Ciò consente al calore di avere più probabilità di fuoriuscire dal corpo nell'aria. Quindi le ghiandole sudoripare iniziano a produrre più sudore. Quando il sudore evapora dal corpo, crea un effetto affascinante e rinfrescante.
  • Regolazione della glicemia : consumando carboidrati come pane e patate, il corpo li trasforma in piccoli zuccheri o glucosio. Il glucosio è essenziale nel corpo umano, perché viene utilizzato come fonte di energia. Nonostante ciò, non puoi avere troppo o troppo poco glucosio nel sangue. In questo caso, il significato dell'omeostasi è mantenere livelli di zucchero nel sangue costanti.

Principali tipi di omeostasi

Il corpo umano è una macchina sublime e gran parte è perché continua a funzionare in una varietà di ambienti . Gli esseri umani sono in grado di svilupparsi a temperature molto basse, con diete e stili di vita diversi. Parte di questa condizione del corpo per adattarsi a questi cambiamenti è dovuta all'omeostasi, poiché il significato dell'omeostasi è l'equilibrio.

I tipi di omeostasi sono:

Omeostasi di estensione

La definizione di omeostasi in estensione può essere generata da un punto di vista generale, cioè è un'allusione a una caratteristica di qualsiasi sistema, può essere aperta o chiusa, con la quale può regolare l'ambiente interno dell'organismo in modo da mantenerlo stabile.

Omeostasi ecologica

omeostasi

È una sorta di equilibrio dinamico che viene eseguito tra gli ambienti naturali e l'ambiente circostante. L'equilibrio può scomparire per diversi motivi, tra cui: inondazioni, incendi, terremoti e qualsiasi altro disastro naturale.

L'omeostasi ecologica rappresenta, quindi, lo scambio che esiste tra diversi ambienti naturali, consentendo l'equilibrio in un ecosistema; li considerava molto necessari per la sopravvivenza. Nel caso del pianeta in generale, l'equilibrio omeostatico è dimostrato nella relazione esistente tra un ecosistema e i cambiamenti climatici che si verificano.

L'omeostasi ecologica è anche conosciuta come equilibrio ecologico, intorno al 1950 fu messa in discussione poiché alcuni ritenevano che i cambiamenti costanti e radicali nelle popolazioni fossero molto frequenti e che l'equilibrio non fosse una costante. Allo stesso modo affermarono che queste teorie furono sostituite dalla Teoria del Caos e dalla Teoria delle Catastrofi.

I fattori ecologici che influenzano negativamente questa omeostasi sono terremoti, tempeste, siccità e cambiamenti climatici come il freddo e le ondate di calore.

Omeostasi cibernetica

Questo termine è stato creato a metà del 20 ° secolo da un medico inglese di nome Williams Ross Ashby, che ha creato un omeostato che si autoregola attraverso il feedback. In altre parole, l'omeostasi cibernetica offre a diversi sistemi elettronici la possibilità di rimanere in equilibrio.

Omeostasi psicologica

omeostasi

Quando uno squilibrio si verifica internamente nell'uomo, può anche verificarsi psicologicamente. Quindi l'omeostasi psicologica è l'equilibrio tra bisogni e soddisfazioni umane.

L'omeostasi psicologica è un tipo di omeostasi un po 'diversa e strana, totalmente estranea ai motivi per cui viene eseguita l'omeostasi biologica. Questa assimilazione dipende da fattori mentali, stimoli di variabili che non sono considerati del tutto scientifici, dal momento che sono così versatili da non ammettere un campo di studio che li indaga. Questi possono essere sentimenti, pensieri di ansia o ansia, che definiscono il modo in cui il corpo assimila il processo di omeostasi. Questo processo può essere influenzato da problemi psicologici, che causano malattie di malnutrizione come la bulimia.

Omeostasi dell'ossigeno per il processo cellulare

Quando si alza l'altitudine, l'ossigeno ambientale nell'atmosfera è inferiore a quello trovato in superficie. Per questo motivo, la respirazione in un individuo in questi ambienti finirà per essere insufficiente a una frequenza regolare, il corpo attraverso l'omeostasi intensifica la frequenza respiratoria e quindi aumenta lentamente la produzione di globuli rossi nel sangue .

Omeostasi del metabolismo cellulare

Questo tipo di omeostasi si riferisce al fatto che la composizione chimica dell'ambiente interno di un organismo non deve essere modificata e deve rimanere invariata. Cioè, i prodotti formati dal metabolismo cellulare verranno immediatamente scartati, questo tipo di processo è presente nelle ghiandole sebacee e sudoripare, nei polmoni, sebbene il più importante sia quello effettuato dai reni.

Meccanismi omeostatici

Fondamentalmente ci sono due tipi di meccanismi omeostatici che sono:

Le vie nervose : la cui funzione è la regolazione della pressione sanguigna nell'uomo e nei mammiferi in generale. Regola anche la concentrazione di ossigeno e CO2 nel sangue degli esseri umani.

Vie endocrine : in questo caso regola la concentrazione di glucosio nel sangue. Anche la regolazione della relazione tra proteine, carboidrati e grassi. Oltre a controllare gli effetti del digiuno e del mangiare sul corpo.

Importanza dell'omeostasi nell'uomo

Nel corpo umano, i sistemi endocrino e nervoso controllano l'omeostasi. Organi e sistemi forniscono feedback al cervello. Il corpo mantiene l'omeostasi mantenendo la temperatura, l'equilibrio del pH, l'equilibrio tra elettroliti e acqua, respirando e mantenendo la pressione sanguigna.

Quando una persona mangia un cibo che contiene grandi quantità di elettroliti, come il sale da tavola, il sistema nervoso rileva lo squilibrio elettrolitico. Il cervello invia segnali al corpo per trattenere l'acqua e mantenere l'equilibrio elettrolitico. Fisicamente puoi notare gonfiore ai piedi e sete.

Man mano che i liquidi vengono bevuti singolarmente, gli elettroliti si diluiscono e in risposta all'aumento di acqua, le cellule rilasciano ciò che già esiste per mantenere l'omeostasi. I reni filtrano quindi il liquido in eccesso e gli elettroliti dal sistema.

L'omeostasi nel processo di assimilazione, incorpora una funzione autoregolante delle vitamine che interagiscono con il corpo per convertirle in energia per sostenere la vita. Questo si riferisce a un meccanismo per l'uscita dell'energia in eccesso necessaria per conformarsi a un'omeostasi efficiente. Questo regola con la produzione di ormoni ciò che entra nel corpo, esempi di questa coreografia sono il tratto urinario, in cui vengono rilasciate sostanze filtrate non necessarie. Il sudore e le ghiandole responsabili dell'esplosione dei fluidi corporei, questo al fine di mantenere il corpo a una temperatura standard, rilasciando sostanze in eccesso.

Questa funzionalità del corpo è strettamente correlata al metabolismo, poiché la risposta che ha nei confronti dell'esterno dipenderà dall'assimilazione del cibo. Le condizioni climatiche, atmosferiche o semplicemente esterne possono influire negativamente sullo stato del corpo, tuttavia, se l'omeostasi viene eseguita in modo corretto, il conglomerato vitaminico agirà come energia per il corpo.

Omeostasi e sistema nervoso

Preservare l'omeostasi

I sistemi biologici, come il corpo umano, sono costantemente lontani dai loro punti di equilibrio. Ad esempio, durante l'esercizio fisico, i muscoli aumentano la produzione di calore e aumentano la temperatura corporea. Allo stesso modo, quando si beve un bicchiere di succo di frutta, aumenta la glicemia. L'omeostasi dipende dalla capacità del corpo di rilevare e contrastare questi cambiamenti.

I circuiti di feedback negativo vengono spesso utilizzati per mantenere l'omeostasi. Questi cicli agiscono in opposizione allo stimolo, o segnale, che li innesca. Ad esempio, se la temperatura corporea è troppo elevata, un circuito di retroazione negativa agirà per ridurla al valore di riferimento o al valore nominale di 98, 6 ° F / 37, 0 ° C.

10 esempi di omeostasi negli esseri umani

omeostasi

Esempio 1: accelerazione della respirazione

Quando gli esseri umani sono esposti ad ambienti a bassa concentrazione di ossigeno o quando i loro livelli di ossigeno nel sangue sono troppo bassi per soddisfare la domanda cellulare, ad esempio durante l'esercizio, emerge una risposta immediata che accelera la respirazione cercando aumentare la quantità di aria respirata. A quel tempo il battito cardiaco accelera e la pressione sanguigna aumenta, fornendo una migliore irrigazione del sangue ossigenato nel corpo.

Esempio 2: mantenimento dei livelli di glucosio

Il glucosio è una classe di zucchero presente nel flusso sanguigno, ma affinché una persona rimanga sana, i livelli di glucosio devono essere mantenuti ai livelli corretti. Se questi livelli aumentano, il pancrea secerne un ormone noto come insulina e se, al contrario, rimangono molto bassi, il fegato trasforma il glicogeno nel sangue in glucosio, aumentando i suoi livelli.

Esempio 3: equilibrio di acidi e basi

Gli esseri umani contengono, nei loro corpi, componenti chimici chiamati acidi e basi, un equilibrio tra loro è necessario per farlo funzionare in modo ottimale. I reni e i polmoni sono due dei sistemi di organi responsabili della regolazione di queste sostanze nel corpo.

Esempio 4: temperatura corporea

La temperatura corporea interna del corpo umano è un buon esempio di omeostasi. In un corpo sano la temperatura corporea deve essere di 37 ° e rilascia calore controllandone la temperatura.

Esempio 5: controllo del calcio

L'omeostasi regola i livelli di calcio nel corpo umano. Quando questi livelli scendono, l'ormone paratiroideo si libera, se sono molto alti, la tiroide aiuta a riparare il calcio nelle ossa e ne abbassa i livelli nel sangue.

Esempio 6: esercizio fisico

Le attività fisiche fanno sì che il corpo mantenga l'omeostasi, inviando energia ai lattati ai muscoli.

Esempio 7: funzioni del sistema urinario

Le sostanze tossiche che entrano nel sangue sospendono l'omeostasi dal corpo. Tuttavia, risponde eliminandoli attraverso il sistema urinario. Quando un individuo urina rimuove tutte le tossine e altri componenti spiacevoli dal sangue e l'omeostasi viene ripristinata nel corpo.

Esempio 8: livello dell'acqua

Più del 50% del peso corporeo del corpo umano è costituito da acqua, l'omeostasi ha il compito di mantenere il corretto equilibrio del liquido . Le cellule che contengono molta acqua si gonfiano in un modo che rischia di esplodere, ma le cellule che contengono pochissimo possono ridurne le dimensioni. Il corpo umano deve mantenere un equilibrio in modo che nessuno di questi casi si verifichi.

Esempio 9: regolazione arteriosa

Un corpo con una pressione sanguigna sana è un esempio di omeostasi. Quando il cuore rileva cambiamenti nella pressione sanguigna, invia segnali al cervello e quindi riceve segnali su come rispondere. Quando la pressione sanguigna è molto alta, il cuore rallenta, ma se è troppo basso accelera i suoi movimenti.

Esempio 10: sistema linfatico e sue funzioni

Il corpo umano è esposto a virus e batteri che possono causare malattie, il sistema linfatico è responsabile degli attacchi e aiuta a preservare l'omeostasi, combattendo le infezioni per mantenere un corpo sano.

Raccomandato

ettometro
2020
concorso
2020
glicosuria
2020