olio

La parola petrolio deriva dalle parole petro (pietra) e oleum (olio); cioè " olio di pietra ". Conosciuto anche come "greggio" o "petrolio greggio", è una miscela complessa di idrocarburi liquidi, composta in misura maggiore da carbonio e idrogeno; con piccole quantità di azoto, ossigeno e zolfo, formate dalla decomposizione e dalla trasformazione di resti animali e vegetali che sono stati sepolti a grandi profondità per diversi secoli .

La presenza in diverse quantità di ciascuno degli elementi chimici (organici e inorganici) che compongono l'olio, determina tra l'altro le sue caratteristiche particolari come colore, densità, viscosità .

Per la sua composizione chimica, possiamo classificarlo come: paraffinico ; il cui componente principale è il composto chimico chiamato paraffina, è molto fluido e di colore chiaro. Il naftenico, i cui componenti principali sono nafteni e idrocarburi aromatici, è un olio molto viscoso con una colorazione scura. E il misto, che presenta entrambi i tipi di composti.

L'uso dell'olio da parte dell'uomo risale a quasi 5000 anni fa, più che altro per scopi limitati, come calafataggio di barche, impermeabilizzazione di tessuti o fabbricazione di torce, ottenimento di lubrificanti e medicinali, ma il vero sfruttamento di Il petrolio non iniziò fino al XIX secolo . A quel punto, la Rivoluzione Industriale aveva innescato una ricerca di nuovi carburanti e i cambiamenti sociali richiedevano un buon petrolio a buon mercato per le lampade.

olio

Oggi nell'industria petrolifera vengono eseguiti quattro processi principali per ottenerli, che sono: esplorazione (studi di superficie come geologia dei campi e topografia del terreno per individuare le aree petrolifere predominanti), produzione (perforazione di un pozzo di petrolio e suo sfruttamento), raffinazione (un insieme di procedure e operazioni che consentono di ricavare dalla materia prima derivati ​​di valore economico più elevato), tra cui abbiamo distillazione, alchilazione, idrotrattamento, cracking termico, tra gli altri. E infine, c'è commercio e offerta.

Il petrolio è la risorsa naturale non rinnovabile più importante per la società perché ne ha bisogno per soddisfare molte delle sue esigenze energetiche. I derivati ​​del petrolio (benzina e gas di petrolio liquefatto) sono oggi i principali combustibili utilizzati sia nel trasporto, sia nella generazione di energia elettrica e riscaldamento. È anche usato come materia prima per l'industria chimica .

Tuttavia, negli ultimi anni la disponibilità mondiale di questo materiale è diminuita e il suo costo relativo è aumentato. Secondo gli esperti, calcolano la probabilità che la fornitura di greggio duri solo fino ai primi decenni del 21 ° secolo .

Raccomandato

pompiere
2020
carta
2020
mnemonici
2020