Oceania

L'Oceania è il continente più piccolo, meno conosciuto e meno popolato della terra, costituito da formazioni isolane, il cui asse principale è la piattaforma continentale australiana. Queste isole si trovano tra l'Asia e l'America e costituiscono anche il continente oceanico: Nuova Guinea, Nuova Zelanda e gli arcipelaghi vulcanici e corallini, Polinesia, Melanesia e Micronesia, che coprono un'area di 9.008.458 km² nell'Oceano Pacifico. Nonostante le sue piccole dimensioni, è un continente ricco di culture per la presenza di un numero significativo di tribù.

Oceania

Cos'è l'Oceania

Il concetto di Oceania comprende quello che è il più piccolo continente del mondo, con un'estensione territoriale che copre 9.008.458 chilometri quadrati, suddivisi in: Australasia, Melanesia, Micronesia e Polinesia. Questo continente, la cui base si trova sulla piattaforma continentale dell'Australia, è considerato insulare, dal momento che è costituito principalmente da isole, che sono distribuite nell'Oceano Pacifico, il più grande del mondo.

Esistono modelli continentali anglosassoni in cui l'Australia viene definita un continente senza menzionare l'Oceania, ma questo concetto non include il resto delle isole del Pacifico.

L'etimologia del suo nome deriva dal geografo francese Conrad Malte-Brun (1755-1826), che si riferiva al continente come Océanie, in una combinazione della parola francese oceano che significa oceano, e il suffisso latino –ia, che si riferisce a un nome femminile. Scegli questo termine, poiché la definizione di Oceania indica che sono isole nell'Oceano Pacifico.

I marinai portoghesi e spagnoli furono pionieri nel raggiungere la zona e successivamente francesi, britannici e americani colonizzarono la regione.

Dove si trova l'Oceania continentale

Il continente Oceania si trova tra i continenti Asia e America, più precisamente a sud-est dell'Asia, a sud dell'Oceano Pacifico e ad ovest dell'Oceano Indiano.

Le circa venticinquemila isole che compongono questo territorio si trovano nell'Oceano Pacifico. Un altro aspetto importante è la posizione dell'Oceania, poiché conferisce al turismo una notevole particolarità, grazie alle sue innumerevoli spiagge paradisiache e ad altri scenari naturali esotici non convenzionali che attirano turisti da tutto il mondo.

I punti estremi della geografia oceanica sono: a nord, l'atollo di Kure alle Hawaii, a sud, l'isola di Macquarie in Australia, a est, l'isola di Sala e Gómez in Cile, e ad ovest, l'isola occidentale in Australia.

Quali sono i paesi e le capitali che compongono l'Oceania

Il significato di Oceania comprende i 14 paesi che fanno parte del continente e altre dipendenze, territori non oceanici, ma che si trovano nell'area che copre il continente.

I paesi del continente oceanico sono:

  • Australia (Commonwealth of Australia). Considerato da alcuni modelli come il più piccolo continente e uno dei più grandi paesi del mondo, la cui estensione rappresenta oltre il 44% dell'estensione totale dell'Oceania. La sua capitale è Canberra, una delle principali città del continente, insieme a Sydney e Melbourne.
  • Figi (Repubblica delle Figi). Era conosciuta come le Isole Cannibali per la ferocia dei suoi nativi. Questa nazione è composta da 322 isole, di cui solo 100 sono abitate, poiché le restanti 222 sono riserve naturali. La sua capitale è Suva e Figi è considerata una delle principali attrazioni turistiche per i suoi paesaggi esotici.
  • Isole Marshall (Repubblica delle Isole Marshall). La sua capitale è Majuro. Sono composti da due arcipelaghi (Ralik e Ratak) e altre formazioni, per un totale di 1.152 isole. A causa della loro bassa altezza (a soli 10 metri sul livello del mare), rischiano di scomparire.
  • Isole Salomone La sua capitale è Honiara. Ha 990 isole tra due arcipelaghi (omonime e le isole di Santa Cruz), e le più distanti tra loro, si trovano a una distanza di 1.500 chilometri.
  • Kiribati (Repubblica di Kiribati). Considerato come uno stato sovrano della Micronesia, il cui gruppo di isole comprende Line, Phoenix e Gilbert. Molti di questi sono disabitati. Questa nazione ha 33 atolli corallini bassi (punte di vulcani sottomarini). La sua capitale è Tarawa, la zona più popolata.
  • Micronesia (Stati Federati di Micronesia). La sua capitale è Palikir. È composto da 607 isole che coprono circa 2.700 chilometri nell'arcipelago delle Isole Carolinas.
  • Nauru (Repubblica di Nauru). La sua capitale è Yaren. È il più piccolo stato sovrano del continente e il terzo al mondo, con una superficie di soli 21, 3 chilometri quadrati.
  • Nuova Zelanda Situato nell'Oceano Pacifico del Sud, è composto da diverse isole e le Isole del Nord e del Sud, quest'ultima essendo le principali. È evidenziato dal contrasto di scenari naturali, che sono stati un'attrazione turistica e cinematografica. La sua capitale è Wellington, che si trova sull'isola del Nord.
  • Palau (Repubblica di Palau). La sua capitale dipenderà dalla fonte delle informazioni, poiché secondo Wikipedia, Google e la CIA, è Ngerulmud; e secondo la Royal Academy spagnola, è Melekeok.
  • Papua Nuova Guinea (Nazione indipendente della Papua Nuova Guinea). La sua capitale è Puerto Moresby. È uno dei paesi meno esplorati e appartenente ai mega-diversi paesi (che ospitano la più grande biodiversità al mondo).
  • Samoa (Stato indipendente di Samoa). La sua capitale è Apia. Composto da due isole principali (Upolu e Savai'i) e otto piccole isole.
  • Tonga (Regno di Tonga). È un arcipelago composto da 171 isole, di cui solo 45 sono abitate. Tutte le sue isole sono divise in quattro gruppi: Tongatapu, Vava'u, Niuas e Ha'apai. La sua capitale è Nukualofa.
  • Tuvalu. La sua capitale è Funafuti secondo Wikipedia, Google e la CIA; e Fongafale secondo la Royal Spanish Academy. È composto da quattro barriere coralline e cinque atolli, che occupano il secondo posto come paese con il minor numero di abitanti.
  • Vanuatu (Repubblica di Vanuatu). La sua capitale è Port Vila. È composto da 83 isole, essendo prevalentemente instabile con superfici inclinate e non appartiene a nessuna piattaforma continentale, quindi è scomparso.

Oltre a questi 14 paesi, ci sono altre 14 dipendenze che potrebbero generare confusione riguardo al numero di paesi dell'Oceania, ma questi appartengono ad altri paesi. Queste dipendenze sono:

  • Guam (Territorio organizzato non incorporato).

    Dipendenza di: Stati Uniti.

    Estensione: 544 chilometri quadrati.

    Popolazione: 162.742.

  • Isola di Natale (territorio esterno).

    Dipendenza di: Australia.

    Estensione: 135 chilometri quadrati.

    Popolazione: 1.843.

  • Isole Ashmore e Cartier (territorio esterno).

    Dipendenza di: Australia.

    Estensione: 199 chilometri quadrati.

    Popolazione: disabitata.

  • Isole Cocos (territorio esterno).

    Dipendenza di: Australia.

    Estensione: 14 chilometri quadrati.

    Popolazione: 556.

  • Isole Cook (Commonwealth).

    Unità da: Nuova Zelanda.

    Estensione: 236 chilometri quadrati.

    Popolazione: 9.556.

  • Isole del Mar dei Coralli (territorio esterno).

    Dipendenza di: Australia.

    Estensione: 3 chilometri quadrati.

    Popolazione: disabitata.

  • Isole Marianne Settentrionali (Commonwealth).

    Dipendenza di: Stati Uniti.

    Estensione: 464 chilometri quadrati.

    Popolazione: 53.467.

  • Isole Pitcaim (territorio d'oltremare).

    Unità: Regno Unito.

    Estensione: 47 chilometri quadrati.

    Popolazione: 54.

  • Isole minori d'oltremare (territorio non organizzato non incorporato).

    Dipendenza di: Stati Uniti.

    Estensione: 28, 9 chilometri quadrati.

    Popolazione: disabitata.

  • Niue (Commonwealth).

    Unità da: Nuova Zelanda.

    Estensione: 260 chilometri quadrati.

    Popolazione: 1.190.

  • Isola Norfolk (territorio esterno).

    Dipendenza di: Australia.

    Estensione: 36 chilometri quadrati.

    Popolazione: 2.210.

  • Nuova Caledonia (Collecti sui generis).

    Dipendenza di: Francia.

    Estensione: 18.575 chilometri quadrati.

    Popolazione: 275.355.

  • Polinesia Francese (Collettività d'oltremare).

    Dipendenza di: Francia.

    Estensione: 4.167 chilometri quadrati.

    Popolazione: 285.321.

  • Samoa americane (Territorio non organizzato non incorporato).

    Dipendenza di: Stati Uniti.

    Estensione: 199 chilometri quadrati.

    Popolazione: 54.194.

  • Tokelau (territorio dipendente).

    Unità da: Nuova Zelanda.

    Estensione: 12 chilometri quadrati.

    Popolazione: 1.337.

  • Wallis e Futuna (Collettività d'oltremare).

    Dipendenza di: Francia.

    Estensione: 142 chilometri quadrati.

    Popolazione: 15.664.

Esistono anche cinque territori appartenenti all'Oceania integrati in stati non oceanici: Hawaii (Stato degli Stati Uniti), Isola di Pasqua (Comune della Provincia del Regime Speciale del Cile), Molucche (Provincia dell'Indonesia), Papua (Provincia dell'Indonesia) e Papua Occidentale (Provincia dell'Indonesia).

Mappa politica dell'Oceania

Nell'immagine seguente è la mappa dell'Oceania:

Oceania

Bandiere dei paesi dell'Oceania

Oceania

Oceania

Oceania

Oceania

Oceania

Oceania

Oceania

Oceania

Oceania

Oceania

Oceania

Oceania

Com'è il clima in Oceania?

Il clima presente in Oceania è vario, in base a fattori come la posizione, l'estensione del territorio, i venti e le caratteristiche geofisiche delle isole. Tuttavia, il continente è continuamente esposto a tempeste e uragani.

Vi è una varietà di climi e la sua più grande variazione si trova in Australia grazie alla sua grande estensione e posizione. Esistono diversi climi, come deserto e arido, temperato, marittimo, monsonico e mediterraneo. Allo stesso modo, la Nuova Zelanda e la Papua Nuova Guinea hanno climi diversi.

Le isole più vicine all'Ecuador hanno un clima equatoriale, caratterizzato da alte temperature e abbondanti precipitazioni, che lo rendono umido. Le isole più vicine ai tropici hanno climi secchi e umidi, in base al periodo dell'anno. Le isole che si trovano sopra i tropici e vicino all'Antartide hanno climi marittimi e di tundra.

Popolazione dei paesi dell'Oceania nell'ultimo anno

Oceania

Questo è in aumento, a causa del suo basso tasso di mortalità e della sua vita media al di sopra della media mondiale. La popolazione dell'Oceania supera i 41 milioni di abitanti tra i paesi che la compongono, secondo i dati del 2019. Il numero stimato di abitanti per paese è: Australia (25.150.000 abitanti); Papua Nuova Guinea (8.660.000 abitanti); Nuova Zelanda (4.915.000 abitanti); Figi (891.000 habs); Isole Salomone (681.000 abitanti); Vanuatu (309.000 habs); Samoa (200.000 habs); Kiribati (121.000 habs); Micronesia (105.000 habs); Tonga (100.000 hab); Isole Marshall (56.000 hab); Palau (18.000 habs); Nauru (11.000 habs); Tuvalu (10.000 camere).

Religione principale di ogni paese oceanico

La maggioranza della popolazione oceanica è protestante. Le principali religioni di ogni paese sono:

  • Australia: protestantesimo, nel 28, 8% della popolazione.
  • Papua Nuova Guinea: protestantesimo, nel 69, 4% della popolazione.
  • Nuova Zelanda: cristianesimo, nel 44, 3% della popolazione.
  • Figi: protestantesimo, nel 45% della popolazione.
  • Isole Salomone: protestantesimo, nel 73, 4% della popolazione.
  • Vanuatu: protestantesimo, nel 70% della popolazione.
  • Samoa: protestantesimo, nel 57, 4% della popolazione.
  • Kiribati: cattolicesimo, nel 55, 8% della popolazione.
  • Micronesia: cattolicesimo, nel 52, 7% della popolazione.
  • Tonga: protestantesimo, nel 64, 9% della popolazione.
  • Isole Marshall: protestantesimo, nel 54, 8% della popolazione.
  • Palau: cattolicesimo, nel 49, 4% della popolazione.
  • Nauru: protestantesimo, nel 60, 4% della popolazione.
  • Tuvalu: Chiesa di Tuvalu, nel 97% della popolazione.

Raccomandato

Efector
2020
abominevole
2020
vindicate
2020