mummificazione

La mummificazione è un processo in cui è possibile preservare la pelle e la carne di un cadavere. Il processo può avvenire in modo naturale o può essere intenzionale. Se si verifica in modo naturale, è il risultato del freddo (come può essere trovato in un ghiacciaio), acido (come può essere trovato in una palude) o secchezza. Gli egiziani hanno avvolto bende attorno al cadavere per proteggere il corpo dal marciume.

Mummie di esseri umani e altri animali sono stati trovati in tutti i continenti, ma come risultato della conservazione naturale attraverso condizioni insolite e come manufatti culturali. Più di un milione di mummie animali sono state trovate in Egitto, molte delle quali sono gatti . Hanno usato un gancio per rimuovere il cervello e un coltello per rimuovere gli organi.

mummificazione

La mummificazione intenzionale era comune nell'antico Egitto, specialmente per seppellire i faraoni egiziani. Osiride fu probabilmente la prima mummia in Egitto.

Ci vogliono circa 70 giorni per mummificare completamente un cadavere. Il primo passo è spingere un'asta affilata attraverso il naso nel cervello. Da lì, il cervello si rompe in piccoli pezzi e viene rimosso attraverso il naso, quindi il naso viene riempito con polvere di sega . Quindi praticano un buco nel corpo per rimuovere tutti gli organi tranne il cuore. I barattoli con le teste degli dei in cima venivano usati per conservare gli organi. Il buco era pieno di lino e spezie e il corpo veniva lasciato in sale per asciugare. Più tardi, dopo 40 giorni, il corpo fu avvolto in bende di lino. I sacerdoti circondarono il corpo mentre lo avvolgeva e lanciava incantesimi. Dopo aver completato il processo di mummificazione, una maschera è stata posizionata sopra la testa in modo che possa essere conosciuta nell'aldilà.

Non c'erano restrizioni su chi potesse essere mummificato. Qualsiasi egiziano che può permettersi il costoso processo di conservazione dei propri corpi per l'aldilà. Gli egiziani credevano nella vita dopo la morte e quella morte era solo una transizione da una vita all'altra. Credevano di dover preservare i loro corpi per condurre una nuova vita. Hanno bisogno di tutte le cose che avevano usato quando erano in vita per la loro famiglia per mettere quelle cose sulla loro tomba. Gli egiziani pagarono ingenti somme di denaro per preservare adeguatamente i loro corpi. Ci è voluto molto tempo dall'inizio alla fine. Ci sono voluti 70 giorni per imbalsamare un corpo.

Gli egiziani usarono brocche canopiche per sostenere gli organi interni. Per la religione egiziana era molto importante preservare il corpo umano . Anubi era un dio della mummificazione, aveva un corpo umano e la testa di uno sciacallo . Il suo compito era preparare i morti che Osiride avrebbe ricevuto.

Raccomandato

valore
2020
Assassino seriale
2020
monopolio
2020